IL NAPOLI SERVE IL TRIS ALL’UDINESE SI AVVICINA A -2 DALLA ROMA

IL NAPOLI SERVE IL TRIS ALL’UDINESE SI AVVICINA A -2 DALLA ROMA

Il posticipo del turno pre pasquale di Serie A ci offre l’interessante sfida tra Napoli e Udinese. I bianconeri non hanno esigenze di punti in classifica e sono in un buon momento di forma, i partenopei vogliono vincere per “rosicchiare” due punti alla Roma che nel pomeriggio ha pareggiato contro l’Atalanta. Prima della partita, bellissimo omaggio della Curva B in onore di Totò per i 50 anni dalla sua scomparsa, mentre la Curva A mostra uno striscione solidale ai tifosi del Borussia Dortmund. Il Napoli comincia subito forte con la conclusione di Jorginho murata dalla difesa bianconera. Al 7′, Insigne serve Hamsik il quale effettua un tiro a giro che termina di poco a lato. Al 12′, Hamsik innesca Mertens che tenta il tiro da fuori area ma Karnezis controlla in sicurezza. Per la prossima occasione bisogna aspettare il 22′, con Insigne che tenta due conclusioni di cui la seconda viene deviata in angolo dalla difesa. Due minuti dopo, Jorginho “regala” un calcio d’angolo all’Udinese, ma il colpo di testa di De Paul finisce tra le braccia di Reina. Al 29′, Mertens conquista un calcio di punizione dai trenta metri ma la sua conclusione viene deviata in angolo dalla barriera. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto al 40′, Albiol va vicino al gol con un colpo di testa che finisce alto di poco sopra la traversa, due minuti dopo ci prova Insigne dalla distanza ma la palla termina sul fondo. Finisce 0-0 un primo tempo che ha visto il Napoli conquistare ben 9 calci d’angolo e l’Udinese molto abile nel difendersi e mettere in difficoltà la manovre offensive del Napoli. Il secondo tempo si apre con il vantaggio del Napoli ad opera di Mertens che sfrutta al meglio un passaggio in profondità di Jorginho. Dopo il gol, il Napoli ci prova altre due volte con Hamsik, mentre l’Udinese colpisce un palo al 60′ con Duvan Zapata. Al 62′ il Napoli trova il gol del raddoppio grazie all’ex Udinese, Allan, che non esulta per rispetto alla sua vecchia squadra. Al 71′, 3-0 per il Napoli con Callejon il quale batte Karnezis dopo che Insigne aveva tentato di segnare con un colpo di tacco. Al 74′, Udinese vicina al gol a seguito di una mischia in area terminata con un contropiede del Napoli senza fortuna. Al 91′, il Napoli rischia l’autogol con un retropassaggio di testa di Callejon che Reina devia in angolo. Termina 3-0 una gara che l’Udinese era riuscita a tenere in parità per un tempo. Nella ripresa, il Napoli ha subito trovato il vantaggio e successivamente è riuscito a segnare altri due gol che gli permettono di avvicinarsi alla Roma e staccare le inseguitrici. Francesco Nettuno

NAPOLI-UDINESE 3-0

Marcatori: 3′ st Mertens, 18′ st Allan, 27′ st Callejon.

Napoli: Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Strinic; Allan (26′ st Rog), Jorginho, Hamsik (33′ st Zielinski); Callejon, Mertens (33′ st Milik), Insigne. A disp. Rafael, Sepe, Maggio, Chiriches, Ghoulam, Maksimovic, Diawara, Giaccherini, Pavoletti. All. Sarri.

Udinese: Karnezis; Widmer, Danilo, Heurtaux, Adnan; Badu, Hallfredsson, Jankto (33′ st Evangelista); De Paul (6′ st Perica), Zapata, Thereau (25′ st Matos). A disp. Scuffet, Perisan, Felipe, Gabriel Silva, Balic, Ewandro. All. Delneri.

Arbitro: Massa

Note. Ammoniti: Badu (U).

Categories: SERIE A

About Author