IL PARMA PASSA IL TURNO DI COPPA ITALIA BATTUTO IL CAGLIARI

IL PARMA PASSA IL TURNO DI COPPA ITALIA BATTUTO IL CAGLIARI

Il Parma batte 2-1 il Cagliari al Tardini e si qualifica ai quarti di finale di Coppa Italia.

Parma batte Cagliari 2-1 (1-0).

Parma (3-5-2): Mirante 6, Mendes 5, Paletta 6.5, Felipe 6 (33′ st Santacroce sv), Rispoli 6.5, Lila sv (13′ pt Lucas Souza 6), Mariga 5, Galloppa 5.5, De Ceglie 5.5, Cassano 6.5 (25’st Pozzi sv), Bidaoui 5.5. (22 Iacobucci, 36 Rossetto, 15 Costa, 2 Cassani, 18 Gobbi, 34 Haraslin, 8 Mauri, 21 Lodi, 17 Palladino). All.: Donadoni 6.

Cagliari (3-4-1-2): Colombi 6, Gonzalez 6, Conti 6 (33′ st Capuano sv), Benedetti 5, Farias 6, Dessena 5.5, Barella 5, Murru 6, Hausbauer 5 (1’st Donsah 5.5), Capello 5 (16’st Sau 6), Cop 5. (27 Cragno, 14 Pisano, 8 Avelar, 10 Joao Pedro, 13 Caio Rangel, 9 Longo). All.: Zola 5.5.

Arbitro: Cervellera di Taranto 6.

Reti: Nel pt 45′ Paletta; nel st 24′ Sau, 39′ Rispoli.

Angoli: 5 a 2 per il Parma.

Recupero: 0′ e 4′.

Ammoniti: Murru, Felipe, Barella, Mariga e Gonzalez per gioco scorretto.

Spettatori: 1083 per un incasso di euro 7.820.

**I GOL:** – 45′ pt: Cassano dal limite scodella in area, Barella sfiora di testa ma indirizza verso il centro dell’area dove, in rovesciata, è pronto Paletta a depositare in rete. – 24′ st: Farias ha spazio sulla sinistra ed arriva in area di rigore, il suo tiro è solo deviato da Mirante con Sau pronto a ribadire in rete. – 39’st: Rispoli parte in velocità sulla fascia destra, semina un avversario e poi va al tiro, una conclusione potente che si insacca alla sinistra di Colombi.

Grazie ad una rovesciata vincente di Gabriel Paletta, ad un tiro dalla distanza di Rispoli e alle solite belle giocate di Antonio Cassano, il Parma ha battuto 2-1 il Cagliari e ha strappato il biglietto per i quarti di finale di Coppa Italia. In un Tardini desolatamente deserto – 1.083 spettatori – gli emiliani hanno condotto la partita dal primo all’ultimo minuto ma hanno rischiato di complicarsi la vita concedendo agli avversari il gol del momentaneo pareggio in contropiede. Alla fine il tiro vincente di Rispoli, l’uomo che ha corso di più in campo ma anche sbagliato tantissimo di fronte alla porta avversaria, ha comunque consegnato la qualificazione a chi se la meritava. Sì perché il Parma questa sera avrebbe potuto anche stravincere. Due reti siglate ma tante occasioni all’attivo. Una novità per i crociati che in campionato, desolatamente ultimi in classifica, sono ultimi anche nella speciale conta dei tiri. Di fronte però avevano un Cagliari che ha concesso troppi spazi e che, forse, pensava alla prossima sfida con l’Udinese, importantissima per tentare di uscire alla zona retrocessione. Anche il Parma, imbottito di rincalzi, non poteva non guardare al prossimo match di campionato con la Samp, ma gli uomini di punta, a dispetto delle previsioni, in campo c’erano tutti, a partire da Cassano. Dopo una punizione al 10′ di Conti finita nelle mani di Mirante, è proprio FantAntonio a incidere sulla partita. Prima però la tegola dell’infortunio al centrocampista albanese Andi Lila.

Primo, e per ora unico, acquisto di gennaio il giocatore ha dovuto lasciare il campo al 13′ per un problema al polpaccio destro. Al suo posto Lucas Souza. Poi, come detto, è stato Cassano ad impensierire la porta di Colombi. Al 17′ Rispoli ha toccato al centro per il fantasista che è sgusciato in mezzo a tre difensori mettendo alto. Pochi secondi più tardi replica del numero 99 del Parma, ancora una volta palla sopra la traversa. Al 23′ triangolazione fra Cassano e Rispoli con conclusione finale nelle mani del portiere sardo. A pochi secondi dalla fine del primo tempo è arrivato il gol. Cassano ha scodellato in area una punizione del limite, Barella ha sfiorato malamente indirizzando verso il centro dell’area dove, in rovesciata, è stato pronto Paletta a depositare in rete. La ripresa si è aperta con l’ennesima giocata di Cassano che ha imbeccato in area De Ceglie; il tiro dell’ex juventino è stato deviato in angolo. Clamoroso invece l’errore di Rispoli al 20′: a tu per tu con Colombo non è riuscito a trovare un varco per il raddoppio. Al 25′ e al 26′ ancora Rispoli al tiro, ancora fuori misura. La partita è a senso unico ma il Cagliari riesce a pareggiare. E’ il 24′ quando Farias, sulla sinistra, trova un’autostrada nella difesa avversaria; il suo tiro è solo deviato da Mirante, con Sau pronto a ribadire in rete. La doccia fredda non ha però fermato il Parma che al 39′ è ritornato in vantaggio. Questa volta Rispoli non ha sbagliato e dopo avere seminato due avversari ha insaccato alle spalle di Colombo. 2-1 e gli emiliani che accedono ai quarti. Se la vedranno con la vincente di Juventus-Verona.

Categories: SERIE A

About Author