IL PRESIDENTE DEL BRINDISI DOPO IL CASO D’AGOSTINO: “PRONTO A PRENDERE DECISIONI CLAMOROSE”

IL PRESIDENTE DEL BRINDISI DOPO IL CASO D’AGOSTINO: “PRONTO A PRENDERE DECISIONI CLAMOROSE”

Il presidente del Brindisi Antonio Flora ha così commentato la sentenza riguardante il calciatore Gaetano D’Agostino giocatore della Fidelis Andria fino a dicembre: “Sinceramente non me la sento neppure di commentare la sentenza. Dico solo che sono pronto, come avevo annunciato, a prendere clamorose decisioni”. Il Presidente del Brindisi Antonio Flora appare a dir poco contrariato dopo la sentenza sul caso D’Agostino e lo fa presente a brindisimagazine.it: “sapete che ho sempre detto che l’Andria sia meritatamente in testa alla classifica ma da settimane denuncio alcune cose strane in questo torneo. Purtroppo devo rilevare che nessun altro presidente ha sposato le mie battaglie. Tutti si lamentano ma nessuno parla o fa nulla. Io ho avuto quasi 4.000 euro di multa in sette giorni per una bottiglietta in campo ed un fumogeno acceso dai miei tifosi a Taranto. L’Andria ne ha avuti 3.000 per aver schierato un calciatore che non avrebbe potuto scendere in campo. La cosa assurda è che nel dispositivo sia scritto che D’Agostino si stato schierato ‘malgrado in quattro partite il calciatore risultasse irregolarmente tesserato’. Quindi è accertato. A breve comunicherò le mie decisioni”.

Categories: SERIE D

About Author