IL PRESIDENTE DEL BRINDISI FLORA SI DIMETTE: “NON MI IDENTIFICO IN QUESTA GIUSTIZIA”

IL PRESIDENTE DEL BRINDISI FLORA SI DIMETTE: “NON MI IDENTIFICO IN QUESTA GIUSTIZIA”

“Ho rassegnato all’Assemblea dei Soci le mie irrevocabili dimissioni da Presidente della S.S.D. Calcio Città di Brindisisi legge nella lettera di Antonio Flora – per dimostrare concretamente che, a mio avviso, non è possibile sottostare alle ingiustizie che la F.I.G.C./LND continua impunemente a perpetrare a danno di quelli che, come me, non hanno alcun ritorno dal calcio e ci mettono denaro solo per passione. Il mio gesto – spiega Flora –vuol significare il definitivo distacco da un mondo di gestione sportiva in cui non mi identifico più, se è vero, come è vero, che punisce, per aver utilizzato più volte un atleta non utilizzabile, la Fidelis Andria – compagine di tutto rispetto, in grado di vincere agevolmente il Torneo in corso – con una multa uguale a quella comminata alla Città di Brindisi per fumogeni. Ci sono evidentemente questioni superiori alle mie capacità intellettive che guidano il giudizio (?) di questi Organi, per cui è chiaro che tra la mia visione della Giustizia e la loro passa un oceano. Ho affidato ai miei collaboratori la gestione di quest’ultimo scorcio di campionato – conclude la lettera – che sicuramente porterà soddisfazioni e risultati brillantissimi. Agli Amici e nemici di Brindisi non posso che dire grazie per i tre bellissimi campionati vissuti insieme”. 

Categories: SERIE D

About Author