IL TORINO ESCE DALL’EUROPA

TORINO – Il coraggio non basta. Il Toro di Mazzarri saluta l’Europa dopo il ritorno degli spareggi a Wolverhampton. Una partita condizionata sì dalla sconfitta per 3-2 dell’andata ma anche da una difesa piuttosto ferma, senza la sua guida Nkoulou. Finisce 2-1 per i padroni di casa che si qualificano per la fase a gironi. I granata ci provano e hanno un sussulto nella ripresa con il pari di Belotti (per i Lupi sigillo del tosto Raul Jimenez). Ma gli inglesi sono bravi e ribattono subito con Diogo Jota su una disattenzione collettiva della retroguardia granata. Per il resto tanto cuore e poca precisione. Da apprezzare l’atteggiamento, la volontà e il provarci fino alla fine. Meite e il Gallo si mangiano il pareggio, però che generosità sino all’ultimo secondo, all’ultimo atto del match. La squadra del presidente Cairo, presente in tribuna, però non riesce nell’impresa contro un avversario più forte e più in palla. Nulla da dire se non che a questo gruppo servivano da subito i rinforzi, ma il club ha deciso di effettuare gli acquisti solo dopo i preliminari. Una scelta opinabile.

Categories: CALCIO INTERNAZIONALE

About Author