IL TORRECUSO RISPONDE ALLA BATTIPAGLIESE: “NESSUN CONTO IN SOSPESO, ASSENZA DI AGRIGENTO PRETESTO PER ACCAMPARE RICHIESTE ASSURDE”

IL TORRECUSO RISPONDE ALLA BATTIPAGLIESE: “NESSUN CONTO IN SOSPESO, ASSENZA DI AGRIGENTO PRETESTO PER ACCAMPARE RICHIESTE ASSURDE”

Di seguito il comunicato stampa della società sannita:

Il Torrecuso si assume tutte le responsabilità e accetta le conseguenze di quanto accaduto nella settimana che ha poi portato alla mancata presenza contro l’Akragas ma si impegna, comunque, a terminare al meglio il proprio campionato tanto che, proprio per questo motivo, sono stati richiamati alcuni calciatori per garantire una rosa competitiva. Se la Juniores non è scesa in campo in Sicilia è perché la squadra sarebbe poi ritornata dalla trasferta solo il venerdì mattina e poiché i ragazzi, lo stesso pomeriggio, avevano la partita contro l’Arzanese, importante ai fini del torneo Juniores, allora abbiamo deciso di non mandarli a giocare contro l’Akragas.

Per quanto riguarda i fatti accaduti nel post-partita di domenica, a prescindere dalle versioni di parte, il Torrecuso si affida al giudizio dei due commissari di campo presenti all’ “Ocone” insieme ad un membro della Procura Federale. Spetterà a loro dire chi ha fatto cosa e stabilire eventuali punizioni. L’accaduto è sotto gli occhi di tutti coloro che erano presenti, forze dell’ordine comprese. Tra le altre cose, come avremmo potuto avere conti in sospeso con una squadra e una società che, da quando li abbiamo incontrati nel girone di andata, è cambiata radicalmente, e non solo una volta, sia come rosa che come compagine societaria? Ripetiamo: quanto accaduto nella mancata partita di Agrigento è solo un problema nostro del quale ci assumiamo la responsabilità e per il quale la società ci mette la faccia: gli errori si commettono nella vita come nel calcio, l’importante è che questa storia non venga presa da altri a pretesto per accampare richieste assurde.

 

(comunicato diffuso da Iam calcio Benevento)

Categories: SERIE D

About Author