IL VICO EQUENSE ACCUSA, IL DS GUIDONE: “AGGREDITI E PICCHIATI A PONTECAGNANO”

IL VICO EQUENSE ACCUSA, IL DS GUIDONE: “AGGREDITI E PICCHIATI A PONTECAGNANO”

Il Vico Equense (eccellenza gir. B) espugna per 3 a 2 il campo “XXII giugno 1978” della squadra locale il Real Pontecagnano. I Vicani accusano di esser stati aggrediti nel post partita da pseudo tifosi riconducibili alla squadra picentina e che l’aggressione sia stata perpetrata anche nei confronti dell’autista e del bus degli ospiti con conseguente danneggiamento alle ruote che sono state perforate. I costieri allenati dal tecnico Macera hanno potuto abbandonare l’impianto solo alle 21:30 a causa di tale episodio. A tal proposito è intervenuto il direttore sportivo del Vico Equense Aniello Guidone a nome della società: “Chiediamo giustizia, le abbiamo dovute chiamare noi le forze dell’ordine altrimenti non so cosa sarebbe potuto accadere. Siamo stati aggrediti e picchiati, questo è successo. Qualcuno evidentemente credeva che saremmo venuti in gita, a regalare punti. Ma noi siamo una società seria, non dovevano permettersi di minacciare i nostri ragazzi, alcuni dei quali sono davvero giovani e chiaramente turbati da quanto avvenuto. Chiederemo che ci vengano rimborsati i danni altrimenti non esiteremo a ritirare la squadra dal campionato, a cominciare dalla partita contro il Gragnano, subito dopo la sosta. A questo punto vogliamo che venga fatta giustizia“.

Categories: ECCELLENZA

About Author