LA CAVESE BATTE LA REGGINA AI PLAY OFF E VOLA IN FINALE

LA CAVESE BATTE LA REGGINA AI PLAY OFF E VOLA IN FINALE

Al “Simonetta Lamberti” si sono affrontate Cavese e Reggio Calabria per la gara valida per le semifinali playoff del girone I di Serie D. La Cavese vince di misura e accede alla finalissima playoff contro la Frattese.

Gli aquilotti scendono in campo con un 4-3-3, privi di capitan De Rosa infortunato. Dall’altra parte mister Cozza si affida al tridente De Marco-Oggiano-Tiboni.

Al quarto occasione per Oggiano sugli sviluppi di u calcio piazzato, bravo Conti a smanacciare in uscita alta. Cavese più intraprendente nei primi minuti.

Reggina pericolosissima con Forgione che in rovesciata mette di fuori di un soffio

Al 23esimo azione insistita di Ausiello, su un rimpallo la palla finisce a Varriale che in qualche modo riesce a servire D’Anna che batte il portiere con un gran tiro.

Reazione immediata della Reggina, ma Conti para ancora su Forgione in sospetta posizione di fuorigioco.

Al 33esimo Oggiano su calcio piazzato dai 25 metri conclude di poco alto.

Al 44esimo cross di Gatto da corner, colpo di testa di D’Anna che finisce sul palo, Varriale la tocca male ma la palla finisce a Mansi che riesce a spingere in porta il gol del raddoppio. Si va al riposo sul 2 a 0.

Nella ripresa doppio cambio dei calabresi: Bramucci e Foderaro per De Marco e Forgione. Al settimo De Bode colpisce il palo, Foderaro prova a ribadire in rete ma Conti si oppone di piede e devia in angolo.

Al 12esimo Ausiello perde una palla delicata avanti alla difesa, assist perfetto di Lavrendi per Oggiano che scavalca il portiere con un pallonetto e accorcia le distanze. Reazione della Cavese con Ausiello, ma il suo tiro non impegna Nicastro.

Al 27esimo Proia su punizione crossa al centro, Di Deo tutto solo non riesce a impattare la palla. Dopo un minuto Varriale spreca una grande chance su contropiede. Il Reggio Calabria mette dentro anche Zampaglione, quarta punta in campo. Al 43esimo Proia sbalglia un gol clamorosamente, con un diagonale sinistro che termina al lato.

L’arbitro concede 4 minuti di recupero. Ancora un’occasione per Proia, Nicastro mette in angolo. Cicerelli sfiora il tris con un bel tiro da 20 metri.

Categories: SERIE D

About Author