LA DOPPIETTA DI HIGUAIN ANNIENTA IL PESCARA, JUVENTUS A +8 SULLA ROMA

LA DOPPIETTA DI HIGUAIN ANNIENTA IL PESCARA, JUVENTUS A +8 SULLA ROMA

In attesa di capire meglio che cosa ha La Joya, è giusto godersi una vittoria molto importante, contro una squadra che Allegri temeva molto. Per questo il tecnico limita il turnover alla difesa e a mezzo centrocampo: ne cambia sei (portiere compreso) ma conferma i fantastici cinque, compreso Cuadrado che era dato in ballottaggio con Lemina alla vigilia. Il colombiano si dimostrerà indispensabile, perché è da un suo tiro che nasce il gol sblocca partita. Zeman non cambia lo spartito del suo 4-3-3, con Caprari, Brugman e Memushaj davanti, che per una ventina di minuti regge l’urto dell’armata bianconera. La partita è tosta e il caldo non aiuta. Il Pescara corre, pressa e picchia. Non a caso il primo giallo arriva dopo 3 minuti (Muntari per fallo su Dybala). La prima palla gol invece la confeziona Higuain per Mandzukic, murato da Fiorillo. Per il vantaggio bisogna aspettare il 23′: azione personale di Cuadrado che va al tiro, sulla respinta di Fiorillo c’è il Pipita. Gonzalo è motivato, sfiora il raddoppio con il destro; Mandzukic invece si mangia un gol facile facile su suggerimento di Cuadrado ma poi si fa perdonare con una testata-assist per il 2-0 di Higuain (43′), che indirizza la sfera con la punta del piede. Fonte: Gazzetta dello Sport

PESCARA-JUVENTUS 0-2
PRIMO TEMPO 0-2
MARCATORE: Higuain al 22’ e al 43’ p.t.
PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Zampano, Coda, Campagnaro, Biraghi; Coulibaly, Muntari (Benali dal 12′ s.t.), Bruno (Bahebeck dal 28′ s.t.); Memushaj, Brugman (Verre dal 33′ s.t.), Caprari. (Bizzarri, Kastanos, Cerri, Mitrita, Muric, Cubas, Fornasier, Milicevic). All. Zeman
JUVENTUS (4-2-3-1): Neto; Lichtsteiner, Barzagli, Rugani, Asamoah; Pjanic (Ricon al 1′ s.t.), Marchisio; Cuadrado (Lemina al 42′ s.t.), Dybala (dal 9′ s.t. Sturaro), Mandzukic; Higuain. (Audero, Del Favero, Chiellini, Benatia, Alex Sandro, Mattiello, Dani Alves, Mandragora). All. Allegri
ARBITRO: Di Bello di Brindisi
NOTE: ammonti Muntari (P), Pjanic (J), Coulibaly (P), Caprari (P), Coda (P). Recuperi 0’ p.t.; 4’ s.t.
Categories: SERIE A

About Author