LA JUVE STABIA STENDE IL SAVOIA NEL SEGNO DI BOMBER RIPA

LA JUVE STABIA STENDE IL SAVOIA NEL SEGNO DI BOMBER RIPA

Torre Annunziata (NA). Davanti a poco più di 250 spettatori presenti allo stadio “Giraud” di Torre Annunziata, la Juve Stabia vince il derby con il Savoia nella trentaquattresima giornata del campionato Lega Pro 2014-2015 girone C.

Il Savoia scende in campo con una maglietta che recita “Tifare Savoia non è un reato” per solidarietà nei confronti dei tifosi biancoscudati che non hanno potuto assistere alla gara per il divieto imposto dal Prefetto di Napoli. Parte meglio la Juve Stabia che cerca di imporre subito il proprio gioco, con il Savoia che attende il momento di cogliere di sorpresa la Juve Stabia. Nei primi quindici minuti gli unici fatti degni di nota sono: le due mancate ammonizioni di Pizzuteli e Migliorini per falli importanti sui rispettivi avversari e per i quattro minuti trascorsi a sistemare la bandierina del calcio d’angolo divelta in un azione di gioco. Al 16′ primo timido tentativo del Savoia con Riccio che da fuori area tenta di impensierire Pisseri che blocca a terra.

Al 18′ ammonito Checcucci per un brutto fallo a centrocampo su Ripa. Al 32’ Gammone si infortunia e il Savoia continua a giocare mostrando scarsa sportività ma l’azione sfuma Gammone poi verrà sostituito da Carrozza. Al 34’ Migliorini sugli sviluppi di un calcio di punizione colpisce in pieno la traversa, la alla arriva a Di Carmine che calcia a botta sicura ma un giocatore del Savoia salva sulla linea. Al 35’ il Savoia a sorpresa va in vantaggio, Ferrante se ne va sulla fascia sinistra Polak ne controlla la corsa ma dalla trequarti l’attaccante del Savoia trova il tiro della domenica, in questo caso del sabato, con il pallone che disegna una traiettoria beffarda e incredibile e si insacca sotto la traversa, con Pisseri che non può fare nulla. Al 42’ Ripa sugli sviluppi di un calcio d’angolo porta il risultato in parità, appoggiando di testa il pallone nella rete difesa da Gragnaniello.

Dopo 5 minuti di recupero termina il primo tempo del match. Al 4′ del s.t. sugli sviluppi di un calcio di punizione il Savoia va vicinissimo al nuovo vantaggio con Ferrante che in acrobazia prova la giocata con poco fortuna. L’attaccante del Savoia si infortuna e viene sostituito da Di Piazza. Al 12′ del s.t. per il Savoia entra Saric esce Scarpa che non gradisce la sostituzione e battibecca con Mister Papagni. Al 15′ del s.t. Occasione per il Savoia con Di Piazza se ne va in contropiede sul filo del fuorigioco ma viene disturbato dall’intervento di Migliorini e spreca a tu per tu con Pisseri.

Al 18′ del s.t. doppia occasione per la Juve Stabia con Migliorini che di testa colpisce la traversa dopo la deviazione di Gragnaniello e con Ripa che sugli sviluppi del calcio d’angolo seguente spara sul corpo dell’estremo difensore biancoscudato. Al 20′ s.t. ammonito Migliorini per un brutto fallo a centrocampo. La Juve Stabia sostituisce Nicastro con Jidayi e passa al modulo 4-3-3, al 24′ s.t. ammonito Sirigu per un fallo da dietro su Di Carmine che stavo andando via sulla fascia di destra, sugli sviluppi della conseguente punizione la Juve Stabia trova la rete del vantaggio con Ripa che è abile ad insaccare di testa ancora una volta per il vantaggio ospite.

Al 28′ s.t. espulso Volturo, secondo portiere del Savoia, per proteste dalla panchina. Al 29′ s.t. ammonito Leonetti per fallo di mano Al 31′ s.t. doppia occasione per il Savoia con Di Piazza che trova uno strepitoso Pisseri che gli devia in angolo il tiro indirizzato sul secondo palo, sugli sviluppi del calcio d’angolo dormita della difesa gialloblu e Checcucci spreca la ghiotta occasione di portare in parità il risultato non trovando di testa l’area di porta. Al 37′ s.t. il Savoia esegue l’ultima sostituzione con Partipilo che entra al posto di Cremaschi. Al 39′ s.t. anche la Juve Stabia esegue l’ultimo cambio con Ripa che viene sostituito da Liotti. Al 48′ s.t. Carrozza arrotonda il risultato con un tiro a giro che termina la sua corsa in fondo al sacco. Dopo quattro minuti di recupero termina la gara con la Juve Stabia che conquista tre punti fondamentali per la corsa play off.

Tabellino:

Savoia – Juve Stabia 1-3 (1-1)

Savoia (3-4-3): Gragnaniello, Riccio, Checcucci, Sirigu, Cremaschi (82′ Partipilo), Boilini, Pizzutelli, Verruschi, Leonetti, Ferrante (49′ Di Piazza), Scarpa (57′ Saric). A disposizione: Volturo, Mercadante, Giordani, Sanseverino. Allenatore: Aldo Papagni

Juve Stabia (4-4-2): Pisseri; Cancellotti, Polak, Migliorini, Contessa; Nicastro (65′ Jidayi), La Camera, Caserta, Gammone (77′ Carrozza), Di Carmine, Ripa (84′ Liotti). A disposizione: Santurro, Romeo, Burrai, Gomez. Allenatore:Marco Savini.

Arbitro: Arbitro del match Alessandro Caso di Verona, coadiuvato da Marco Ciocchi di Foligno e da Nicola Fraschetti di Perugia.

Ammoniti: Checcucci, Ferrante, Boilini, Sirigu, Leonetti (S); Migliorini (JS)

Espulsi: Volturo (S) espulso dalla panchina per proteste

Angoli: 5-8

Marcatori: 35′ Ferrante (S), 42′ e 70′ Ripa, 93′ Carrozza (JS)

Recuperi: 5’pt, 3’st

Note: Giornata primaverile, temperatura nella media stagionale, manto erboso sintetico in ottime condizioni, un minuto di silenzio in memoria del tifoso oplontino deceduto in settimana.

Mario Vollono

Categories: LEGA PRO

About Author