LA JUVENTUS BATTE L’ATALANTA E VOLA A PIU’ 4 DALLA SECONDA

LA JUVENTUS BATTE L’ATALANTA E VOLA A PIU’ 4 DALLA SECONDA
JUVENTUS-ATALANTA 2-0 PRIMO TEMPO 1-0
MARCATORI: Higuain al 29′ p.t.; Matuidi al 36′ s.t.
JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner (dal 5′ s.t. De Sciglio), Benatia, Chiellini, Asamoah; Pjanic, Matuidi; Douglas Costa (dal 33′ s.t. Barzagli), Dybala, Mandzukic (dal 17′ s.t. Alex Sandro); Higuain. (Szczesny, Del Favero, Rugani, Khedira, Bentancur, Sturaro, Marchisio). All. Allegri
ATALANTA (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Mancini, Palomino; Hateboer (dal 25′ s.t. Cornelius), Cristante, De Roon, Gosens (dal 20′ s.t. Petagna); Ilicic, Haas (dal 12′ s.t. Spinazzola); Gomez. (Gollini, Rossi, Caldara, Masiello, Castagne, Melegoni, Freuler, Cornelius, Barrow). All. Gasperini
ARBITRO: Mariani di Aprilia.

La Juventus chiude con l’en plein una settimana delicata battendo 2-0 l’Atalanta nel recupero della 26/a giornata. Un gol di Higuain nel primo tempo e uno di Matuidi nella ripresa hanno risolto la pratica per i bianconeri di Allegri, che ora sono ufficialmente in fuga con un vantaggio di +4 sul Napoli. Il ko con la Roma e il pari a San Siro contro l’Inter della squadra di Sarri ha aperto la strada alla Juve, che con 12 vittorie di fila stanno legittimando la loro leadership.Missione compiuta: la Juventus supera l’Atalanta nel recupero della 26esima giornata e vola a +4 dal Napoli secondo in classifica. Contro la squadra di Gian Piero Gasperini, fra gli avversari più ostici nel girone di andata, i bianconeri di Max Allegri non perdono mai la pazienza e chiudono il primo tempo in vantaggio grazie alla zampata di Higuain su assist di Douglas Costa. Mancini spaventa Buffon all’inizio della ripresa, ma è lo stesso centrale classe ’96 a indirizzare la gara a un quarto d’ora dalla fine, guadagnandosi due cartellini gialli in pochi secondi. A chiudere la gara ci pensa quindi Matuidi, servito splendidamente in area da uno scatenato Higuain. La Juve sale a 74 punti, a quattro lunghezze dal Napoli: non è una fuga, ma un buon passo verso il settimo scudetto consecutivo.

Categories: SERIE A

About Author