LA JUVENTUS HA OFFERTO HIGUAIN ALL’INTER

LA JUVENTUS HA OFFERTO HIGUAIN ALL’INTER

Dopo l’esperienza negativa al MilanGonzalo Higuain ha fallito anche la sua avventura alla corte di Maurizio Sarri e salvo colpi di scena in estate verrà rispedito dal Chelsea alla Juventus. L’attaccante argentino è legato al club bianconero con un pesante contratto fino al 2021 a 9 milioni di euro netti a stagione: la dirigenza bianconera teme una forte minusvalenza dopo l’acquisto nell’estate 2016 per 90 milioni di euro dal Napoli.

Il Pipita, che ha lasciato recentemente la Nazionale ed è in piena crisi d’identità, rischia di non avere mercato e di restare quindi sotto la Mole come riserva di lusso. Secondo quanto riporta La Stampa, la Juventus ha proposto Higuain all’Inter, alle prese da mesi con il caso Icardi che a giugno potrebbe lasciare, ma l’offerta ha lasciato fredda la dirigenza nerazzurra e Beppe Marotta avrebbe già risposto no.

Un caso bollente che i campioni d’Italia dovranno risolvere nelle prossime settimane: non è escluso che Higuain resti in bianconero come quinto attaccante, dietro a Cristiano Ronaldo (con cui ha giocato al Real), Mandzukic, Kean e  Dybala.

In una recente intervista a Espn, Higuain ha confessato il proprio malessere: “La gente vede solo se segni un gol. Del resto siamo pagati per questo, anche se mi sembra esagerato. Mi sono sempre pentito di essermi rifugiato in casa e di non essere uscito per strada solo per paura di quello che la gente avrebbe potuto dirmi”.

“C’è gente che senza vergogna fa danni e dice cose cattive. Noi calciatori non uccidiamo nessuno, facciamo solo uno sport e non possiamo uscire di casa?”. 

“Dicono sempre ‘con i soldi che guadagnano’… gli amici però non si comprano. Per 14 anni ho festeggiato compleanni e Natale con persone diverse. Per vedere mia madre, lei deve fare un volo di 15 ore: certo, posso pagare il biglietto ma non posso averla qui con me subito. La gente queste cose non le vede e non le comprende. Vedono solo se fai goal e giudicano se non ne fai. Per fortuna ora sono guarito da questo: all’inizio ho sofferto, sono in una fase della vita in cui nulla mi fa male. Si vive bene lo stesso anche senza social network”. 

Categories: CALCIOMERCATO

About Author