LA JUVENTUS NON FA SCONTI,BATTUTA L’INTER A SAN SIRO

LA JUVENTUS NON FA SCONTI,BATTUTA L’INTER A SAN SIRO

Nel giorno del 70esimo compleanno di Massimo Moratti, l’Inter cade in casa contro la Juventus (in formazione rimaneggiata) e vede complicarsi la propria rincorsa ad un posto nella prossima Europa League; malgrado il vantaggio iniziale trovato con Icardi, i bianconeri hanno trovato le reti della vittoria con Marchisio (su rigore) e Morata, su incertezza di Handanovic.

CRONACA INTER – JUVE Avvio di gara bruciante, con Icardi subito al tiro dopo appena 80”: Storari bravo a sventare in angolo; tempo un minuto e Morata replica con un sinistro largo al termine di un coast-to-coast di sessanta metri. I ritmi restano gradevoli e l’equilibrio dura fino al 9′: Icardi ci mette il petto sul destro scentrato diBrozovic e trova il gol del vantaggio nerazzurro. I bianconeri faticano a reagire fino al 22′, quando Morata impegna severamente Handanovic; tempo un minuto e Palacio sfiora il 2-0: il sinistro ravvicinato dell’argentino è respinto dal riflesso di Storari. La risposta ospite è affidata a Sturaro, il cui tiro (27′) viene respinto dal portiere di casa; l’Inter continua a farsi preferire e, al 39′, va a pochi centimetri dal raddoppio: il sinistro diShaqiri coglie l’incrocio dei pali (poi Brozovic segna sulla ribattuta ma il gol viene -ingiustamente- annullato per fuorigioco). Poco dopo arriva il pari della Vecchia Signora, su calcio di rigore: fallo di Vidic su Matri e perfetta trasformazione di Marchisio. La ripresa si apre su ritmi meno sostenuti con la squadra di Mancini che prova a spingere, producendo solo un destro largo di Shaqiri al 66′; molto più pericoloso D’Ambrosio al 70′ che cerca la voleè di sinistro, sfiorando l’incrocio. La gara si accende nel finale: all’82’ Morata porta in vantaggio la Juve sfruttando un’incertezza di Handanovic; 2′ dopo l’Inter reagisce e sfiora il pari, trovando uno Storari reattivo e decisivo, prima su Palacio e poi sul tentativo di tap-in Icardi. Nel finale, gli assalti confusi dei padroni di casa non fanno breccia nella difesa ospite: la Juventus sbanca San Siro ostacolando la corsa europea dei meneghini.

IL TABELLINO DELLA GARA:

INTER (4-3-1-2): Handanovic; D’Ambrosio, Vidic, Ranocchia, Juan Jesus; Brozovic (dall’82’ Podolski), Medel, Kovavic; Shaqiri (dal 71′ Nagatomo); Icardi, Palacio.Allenatore: Mancini

JUVENTUS (4-3-1-2): Storari; Lichtsteiner (dal 55′ Ogbonna), Barzagli, Bonucci, Padoin; Romulo, Marchisio, Sturaro; Pereyra (dal 78′ Pogba); Matri (dal 66′ Llorente), Morata. Allenatore: Allegri

Arbitro: Doveri

Marcatori: Icardi (I, 9′), Marchisio (J, rig. 42′), Morata (J, 83′)

Ammoniti: Ranocchia (I, 33′), Brozovic (I, 35′), Vidic (I, 41′), Morata (J, 52′), Lichtsteiner (J, 54′), Kovacic (I, 55′), Juan Jesus (I, 68′)

Categories: SERIE A

About Author