LA JUVENTUS PENSA A SIMONE INZAGHI PER IL DOPO ALLEGRI MA SE SI CAMBIA IN CORSA ARRIVA MAZZARRI

LA JUVENTUS PENSA A SIMONE INZAGHI PER IL DOPO ALLEGRI MA SE SI CAMBIA IN CORSA ARRIVA MAZZARRI

Allegri proprio non va giù alla Juventus.Sta perdendo estimatori e consensi anche all’esterno dopo averli persi all’interno e nello spogliatoio in special modo e nonostante Massimiliano Allegri abbia firmato il proprio rinnovo fino al 2020, a 7.5 milioni di euro all’anno, siede sulla panchina bianconera già da 3 stagioni, con la quarta appena cominciata la fiducia verso di lui sta venendo a mancare. ed ecco perchè con la solita lungimiranza la dirigenza bianconera ha già scelto il suo erede. Si tratta di Simone Inzaghi, giovane e bravissimo allenatore della Lazio.

Come riferisce Repubblica, infatti, è lui il profilo che più aggrada ogni persona legata al mondo Juve: per preparazione tecnica e tattica, per l’impatto che ha su un gruppo e per il feeling con i suoi giocatori, che lo porta a raggiungere risultati insperati. Oltre a giocare un bel calcio. Anche lui ha un contratto fino al 2020, e perciò bisognerà passare di nuovo da Lotito, che se lo tiene stretto.

MAZZARRI

Il comportamento di Allegri è risaputo non piace a dirigenza e giocatori,il cambio di ruolo di Mandzukic e quello di Dybala è stata una stortura tattica mal digerita da tutti tanto è vero che ora sta cercando di cambiare ancora.Il centrocampo a 2 fa prendere troppi goal e ridimensiona il valore dei calciatori e questo potrebbe portare ad un clamoroso esonero già da quest’anno e a quel punto Mazzarri sarebbe il sostituto naturale con il ritorno alla difesa a 3 e alla grinta.Mazzarri piace per questo e già era stato scelto prima di Conte come ormai è risaputo. Sergio Vessicchio

 

Categories: CALCIOMERCATO, SERIE A

About Author