LA JUVENTUS TRAVOLGE LA DINAMO ZAGABRIA 0-4

LA JUVENTUS TRAVOLGE LA DINAMO ZAGABRIA 0-4

Ritornano le stelle più luminose d’Europa, si riparte dalla seconda giornata di Champions League. La Dinamo Zagabria ospita la Juventus, i bianconeri cercano la prima vittoria europea della stagione dopo lo 0-0 casalingo contro il Siviglia. Allegri si affida al solito 3-5-2, con Dybala e Higuain come terminali offensivi.

LA CRONACA DEL MATCH – La Juventusgestisce il pallone sin dalle prime battute di gioco, ma il possesso è sterile e il fortino dei padroni di casa non sembra essere facile da penetrare. Serve un errore difensivo per permettere ai bianconeri di passare in vantaggio: su un innocuo lancio di Bonucci, un rimpallo favorisce Pjanic che con un tocco delicato supera Semper per l’1-0. LaDinamo Zagabria replica immediatamente, da un calcio di punizione regalato daChiellini stacca Schildenfeld, ma il suo colpo di testa sbatte sulla traversa a Buffon battuto. La squadra di Allegri, mentre il montante ancora trema, trova il raddoppio sull’asse Pjanic-Higuain. Il bosniaco pesca con un lancio preciso El Pipita, che stoppa di petto e con il sinistro fredda il portiere avversario. Il secondo tempo incomincia sullo stesso ritmo del primo, la Juve gestisce il possesso palla e non ha fretta di affondare. Passano dieci minuti e Dybala esplode un sinistro imprendibile per Semper, il bolide dai 30 metri è imprendibile per il portiere 18enne e i bianconeri mettono in cassaforte il risultato. Spazio anche per i due grandi ex di questa partita: al 68′ entra Marco Pjaca, tra gli applausi scroscianti del suo vecchio stadio, due minuti più tardi Mandzukic rileva Higuain. Pjaca prova a segnare alla sua vecchia squadra, i riflessi di Semper gli negano la gioia del gol dopo che il talento croato si è costruito dal nulla un’occasione importante. All’80’ si fa vedere la Dinamo, ma il Pavicicmanca il bersaglio. C’è spazio anche per una gaffe del portiere della Dinamo Zagabria: sulla punizione calciata da Dani Alves e deviata dalla barriera l’estremo difensore leva il pallone dall’incrocio dei pali, ma poi non riesce ad alzarsi e la sfera si infila piano piano sul palo opposto dopo il rimbalzo. Capolavoro Juventus, prima vittoria stagionale in Europa.

IL TABELLINO DEL MATCH

DINAMO ZAGABRIA (4-3-3): Semper 5; Situm 5, Sigali 4,5, Schildenfeld 6, Pivaric 5; Antolic 5,5 (dal 73′ Machado SV), Benkovic 5,5, Jonas 5 (dal 48′ Fiolic 6); Soudani 6,5, Fernandes 5,5 (dal 58′ Hodzic 5), Pavicic 5,5. Allenatore: Sopic.

JUVENTUS (3-5-2): Buffon 6; Barzagli 6 (dal 68′ Pjaca 6), Bonucci 6,5, Chiellini 6; Dani Alves 6,5, Khedira 5,5, Hernanes 6, Pjanic 6,5 (dal 46′ Cuadrado 5,5), Evra 6; Dybala 7, Higuain 7 (dal 71′ Mandzukic 6). Allenatore: Allegri.

Arbitro: De Sousa (POR)

Marcatori: Pjanic (J, 24′), Higuain (J, 31′), Dybala (J, 57′)

Ammoniti:

Espulsi:

IL MIGLIORE: DYBALA 7 – L’argentino trova il primo gol stagionale ed è una vera perla: dai 30 metri lascia partire un sinistro imprendibile per Semper

IL PEGGIORE: SEMPER 4 – Il portiere 18enne paga la sua inesperienza ed è protagonista in negativo facendosi autogol sulla punizione di Dani Alves per il 4-0

Categories: CALCIO INTERNAZIONALE

About Author