LA LAZIO BATTE IL TORINO 1-3 E PASSA IL TURNO DI COPPA ITALIA

LA LAZIO BATTE IL TORINO 1-3 E PASSA IL TURNO DI COPPA ITALIA

La Lazio batte il Torino e conquista i quarti di finale di Coppa Italia. Biancocelesti subito in vantaggio al 12′ con Blade Keita, raddoppio di Klose, nella ripresa primaMartinez accorcia le distanze, Ledesma su rigore per fallo di Padelli – espulso per fallo su Klose – sigla l’1-3 definitivo.

PRIMO TEMPO – Padroni di casa con il 3-5-2 con la coppia d’attacco Amauri e Martinez, mentre dall’altra parte Lazio che si schiera con il 4-3-3 con Klose e Keita in avanti. Proprio il giovane spagnolo ex Barcellona porta in vantaggio la squadra biancoceleste dopo nemmeno 12’ minuti quando dopo una bellissima accelerazione e doppio passo sulla sinistra deposita il pallone alle spalle di Padelli. Torino che sembra subire il colpo, visto che la squadra di Pioli arriva con facilità sotto la porta della squadra granata. Ci provano prima El Kaddouri e poi Glik con un colpo di testa che colpisce il braccio di Konko: il Toro chiede il rigore ma l’arbitro Russo giudica tutto regolare. Alla mezz’ora è raddoppio Lazio con Miroslav Klose: dopo un fortunoso uno-due tra Keita e Cataldi il giovane laziale innesca il tedesco che da solo davanti alla porta sigla la rete del 2-0. Sotto di due reti, Ventura richiama i suoi provando a dare una scossa: ci prova più volte El Kaddouri procurandosi anche una punizione che però non va a buon fine. Ammonito Amauri alla fine del primo tempo per fallo in attacco su Novaretti.

SECONDO TEMPO – Ripresa che inizia nel segno del Torino con Ventura che richiama in panca Amauri e inserisce l’ultimo arrivato Maxi Lopez, e poi dopo aver scampato il pericolo su un tiro di Keita che si deposita sul fondo, sigla la rete che riapre i giochi con Martinez: El Kaddouri trova l’attaccante che con un preciso diagonale supera Berisha. La rete del centravanti granata illude i padroni di casa che restano al 56’ in dieci per l’espulsione di Padelli: Glik in marcatura si Klose scivola e lascia solo l’attaccate tedesco che punta il portiere e lo supera con un tocco sotto. I due giocatori si scontrano, per Russo è calcio di rigore ed espulsione per il numero 30: sul dischetto si presenta capitan Ledesma che non sbaglia, battendo il neo entrato Castellazzi siglando il 3-1. Nonostante tre reti, la Lazio continua a provarci come al 73’ con Parolo che dopo aver scambiato con Klose lascia partire un bel tiro che finisce di poco fuori. All’78’ ci prova Onazi ma il suo destro si alza sopra la traversa della porta difesa da Castellazzi. Ventura si gioca l’ultimo cambio inserendo Farnerud al posto di Jansson ma la situazione non cambia. Dall’altra parte Pioli visto il risultato acquisito richiama prima Konko inserendo Basta, poi inserisce prima Pereirinha al posto di Cataldi e Tounkara al posto di Parolo. L’Olimpico inizia a spazientirsi e inveisce verso il presidente gridando “Cairo Vattene!” accompagnando sino al 92’ la partita che si chiude sul risultato di 1-3.

IL TABELLINO DELLA GARA:

Torino (4-4-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Jansson (dal 61′ Farnerud), Moretti; Darmian, Gazzi, El Kaddouri, Molinaro (dal 57′ Molinaro); Martinez, Amauri (dal 46′ Maxi Lopez). Allenatore: Ventura

Lazio (4-3-3): Berisha; Konko (dal 68′ Basta) , Novaretti, Radu, Cavanda; Onazi, Ledesma, Parolo (dal 88′ Tounkara); Cataldi (dal 74′ Pereirinha), Klose, Keita. Allenatore: Pioli.

Arbitro: Russo

Marcatori: Keita (L, 12’), Klose (L, 30’), Martinez (T, 49’), rig. Ledesma (L, 57’)

Ammonito: Amauri (T, 42’), Cavanda (L, 52’), Gazzi (T, 77’), Martinez (T, 90’)

Espulso: Padelli (T, 57’)

Categories: SERIE A

About Author