LA LAZIO BATTE LA SAMPDORIA IN TRASFERTA

LA LAZIO BATTE LA SAMPDORIA IN TRASFERTA

(ANSA)-La Lazio supera lo choc della sconfitta nel derby contro la Roma con una bella dimostrazione di carattere che le consente di vincere per 2-1 sul campo della Sampdoria (LE PAGELLE). Nel primo tempo segnano Milinkovic-Savic e Parolo, entrambi su assist dell’ottimo Felipe Anderson. La Samp accorcia le distanze nel finale con un gol del subentrato Schick. Problemi muscolari per Marchetti, che rimane negli spogliatoi dopo il primo tempo. Ora i biancocelesti sono sempre al 4/o posto in classifica, ma con 31 punti e a -1 da Roma e Milan che si affronteranno nel posticipo di lunedì. LA CRONACA 

Inzaghi, derby? Lazio ha voltato pagina  – “Mi aspettavo una reazione e i ragazzi me l’hanno data: abbiamo fatto un primo tempo splendido, anche se forse avremmo dovuto fare un altro gol per chiudere la gara. I ragazzi sono stati comunque bravissimi, questo è un campo difficile dove gioca una Sampdoria in ottima forma. Sarà difficile per tutti vincere qui”. E’ un Simone Inzaghi visibilmente soddisfatto quello che commenta il successo della Lazio a Marassi. “Sappiamo cosa voglia dire per i nostri tifosi il derby – dice l’allenatore della Lazio -, ma dovevamo voltare pagina e l’abbiamo fatto con un’ottima prestazione. Le polemiche sono dimenticate: sappiamo di aver perso per errori nostri, ma nel calcio bisogna accettare comunque le sconfitte. Non abbiamo concesso nulla ad attaccanti come Muriel, Quagliarella e Fernandes”. “Se devo fare un primo bilancio, è positivo – conclude -: a inizio stagione c’era scetticismo e invece si è creato un ottimo gruppo. Ma questo non deve farci abbassare la testa. Il mercato? Ora vedremo con la società”.

Giampaolo, la Lazio è veramente forte – “Abbiamo giocato contro una squadra forte e questo bisogna ammetterlo: la Lazio è una squadra forte, con grandi valori. Volevamo restare nell’equilibrio per poi provarla a vincere. L’equilibrio l’hanno rotto loro in quei cinque minuti finali del primo tempo”. Nel dopo partita di Sampdoria-Lazio l’allenatore doriano Marco Giampaolo ammette la superiorità dei rivali. “Ma la reazione della Sampdoria è stata ottima – precisa -. Siamo sempre rimasti in partita e abbiamo perfino sfiorato il sogno di pareggiarla nel finale. Abbiamo tentato di giocare, ma non siamo stati rapidi: la Lazio ha fatto densità chiudendo gli spazi e per noi non è stato facile arrivare in zona gol. Dovevamo essere più veloci nelle verticalizzazioni, ma gli avversari sono stati sempre compatti e sono veramente forti, anche sul piano fisico. Cassano al Genoa? L’incontro con Juric? Hanno già chiarito loro, si sono trovati lì per caso. Penso che Cassano non vada a giocare al Genoa, non mi aspetto sorprese”.

Il Crotone ha battuto il Pescara 2-1 nel primo anticipo della 16ma giornata di Serie A. Un risultato importantissimo per la squadra di Davide Nicola che in una botta sola conquista la 2/a vittoria in campionato, incamera tre punti importanti e sopravanza gli stessi abruzzesi in classifica, lasciandoli stasera al penultimo posto in classifica (9 punti contro 8). (LE PAGELLE) Allo ‘Scida’, i calabresi vanno a segno con Palladino su rigore al 24′ (per un fallo fischiato a Campagnaro che tocca col braccio un cross di Martella), poi è il turno degli abruzzesi sfruttare il penalty concesso da Damato ma Memushaj, che se lo era procurato, sbaglia tirando addosso a Cordaz. Il pari arriva comunque quasi alla fine della partita (82′) con Campagnaro, con il Pescara ridotto in 10 per il doppio giallo ad Aquilani, bravo di testa a metterla dentro. Sembra tutto fatto ma un minuto dopo, con anche il Crotone in 10 (espulso Capezzi), Ferrari realizza il gol partita, sempre di testa. LA CRONACA

Categories: SERIE A
Tags: LAZIO, sampdoria

About Author