LA LEGA “SFASCIATA” di Marino Bartoletti

LA LEGA “SFASCIATA”       di Marino Bartoletti

Mandate un buon medico. O meglio un esorcista. Oppure, semplicemente, uno che abbia un cuore
La vicenda ormai è nota. La Lega Calcio ha fatto sapere che, dalla prossima settimana, in applicazione dei celebri artt.11 e 13 del nuovo regolamento sulle divise di gioco (quelle divise che in Serie A sono legittimamente disegnate da sobri stilisti che usano gli evidenziatori al posto dei colori sociali), verranno sanzionate le società che non si adegueranno al “modello standardizzato della fascia da capitano”. La Fiorentina (e non solo), che ha deciso di adottare per sempre una fascia dedicata a Davide Astori (DA13) ha già fatto sapere che non si adeguerà a questa norma più bizzarra che – in questo caso – crudele.

Ora, che la Lega Calcio, la Lega spacciatrice (neanche più venditrice e men che meno lungimirante amministratrice delle cose del pallone), la Lega che “spacchetta” i diritti televisivi pensando solo al presente e mai al futuro facendo disamorare giorno per giorno gli appassionati (quelli che per lei sono solo “clienti” da spremere), la Lega che disprezza la valorizzazione dei giovani, la Lega che non tosa le pecore ma le scuoia, la Lega che non si è accorta che a Genova non è caduto un palo della luce, ma un ponte che ha rapito 43 vite e ghigliottinato la quotidianità di una città (eppure vara orari e calendari che calpestano completamente il buon senso, come se Marassi fosse raggiungibile come “prima”), la Lega dei Masaniello e dei Richelieu, la Lega che non sa distinguere una pagliuzza da una trave, insomma “questa” Lega che in un ridicolo rigurgito di “omogeneità” e di “senso estetico” (?), in un campionato in cui l’unica regola consentita è l’oltraggio al colore, non trova altro a cui pensare che alle fasce da capitano ci fa sinceramente più pena che rabbia
Paghiamo tutti la multa per Astori. Anzi, tiriamoglieli in faccia quei soldi: per ricordare a una Lega “sfasciata” che il calcio per qualcuno è ancora amore.Marino Bartolettii

Categories: EDITORIALE

About Author