LA REGGINA PASSA AD AGROPOLI E LANCIA LA OPA AL CAMPIONATO

LA REGGINA PASSA AD AGROPOLI E LANCIA LA OPA AL CAMPIONATO

Agropoli-Reggio Calabria 0-1

AGROPOLI Polverino,Gagliardo,Adiletta(Dell’Arciprete),Melis,Chiriello,Cardinale,Capozzoli,Gallo,Puntoriere,Daniane(D’Avella G.),Scalzone.All.Santosuosso.A disposizione Novelli,Salerno,Bernardini,Palumbo,Chirichella,D’Avella G,D’Avella F,De Simone,Dell’Arciprete.
REGGINA

Licastro,Maesano,Carrozza,Riva,De Bode,Mautone,Lavrendi,Roselli,Tiboni,Arena(Zampaglione),Bramucci.All.Cozza A disposizione Ventrella,Brunetti,Cucinotti,Mangiola,Corso,D’Ambrosio,Condomitti,De Marco,Zampaglione.

Arbitro Citarella di Matera Giarratano e Carrelli
Marcatori: Riva su rigore 18 st
Ammoniti Scalzone,Mautone,Tiboni,Gallo,Cardinale
Espulsioni: Gallo(doppia amm)
Sostituzioni: Zampaglione/Arena, Daniane/D’Avella G.,Adiletta/Dell’Arciprete


Agropoli. Ancora un rigore punisce L’Agropoli è l’ottavo contro dall’inizio del campionato. I delfini di Santosuosso non sono riusciti a fare punti contro una Reggina che grandi cose ma ha avuto l’accortezza di controllare sempre la partita e di controllarla nel migliore dei modi. L’episodio chiave al 73′ quando Gallo ha preso la palla con le mani in area di rigore si è beccato l’ammonizione,era la seconda,ed è stato espulso. A quel punto con il rigore segnato e la superiorità numerica la Regina ha potuto portare a casa la vittoria importantissima per il raggiungimento della vetta.Puntoriere ha fallito a pochi minuti dalla fine il goal del pareggio ma è stato l’unico sussulto per una reazione dei locali apparsi stanchi e fuori condizione.I delfini hanno fatto un passo indietro rispetto al passato e all’ultima partita vinta proprio in Calabria con la Palmese quando imbottita di ragazzini era riuscita a vincere una partita importantissima. La squadra di Santosuosso deve lottare ora per non retrocedere una condizione dettata dalla classifica a questo punto molto deficitaria. Il presidente Cerruti ha annunciato a fine partita un ridimensionamento per mancanza di fondi e a chiesto aiuto alla città. In sostanza una gara sullo 0-0 deviata solo da un calcio di rigore che ha rotto l’equilibrio però sulla bontà della vittoria amaranto nessun dubbio. Prima della gara il presidente della Reggina ha dato una targa ala presidente dell’Agropoli mentre i tifosi della Reggina hanno esposto uno striscione per il gemellaggio con la Salernitana. Sergio Vessicchio
PAGELLA

Polverino 6 mai impegnato sul rigore nulla ha potuto.

Gagliardo 5 solo impegni e recuperi è scarso in fase di appoggio e non segue i compagni.

Adiletta 5,5 gioca da solo,recupera palloni e gioca di qualità ma dovrebbe giocare a tennis non tiene conto che si trova in una squadra di calcio.

Melis 5 lento e impacciato,fisicamente imballato.

Chiariello 6,5 ottimo in chiusura e in appoggio una garanzia.

Cardinale 6,5 anche lui è una certezza per L’Agropoli,un vero leader,chiude,imposta e guida.Strordinario.

Capozzoli 5,5 non dà il meglio perché gioca fuori ruolo,si è ormai rassegnato a questo.

Gallo 5,5 nervoso e poco incisivo,le sue giocate sono sempre importanti ma non rende condizionato dal modulo che non gli è congeniale. Fa il fallo da rigore.

Puntoriere 5 evanescente,impreciso anche lui paga il modulo. Sbaglia il goal del pareggio a pochi minuti dalla fine.

Daniane 4,5impalpabile,gioca male e senza dare niente.

Scalzone 5 non riesce ad incidere,gioca tre partite in una contro la Reggina,contro Mautone e contro l’arbitro che lo penalizza per tutta la partita. È mancato come Puntoriere e anche lui Lo schieram

Categories: SERIE D
Tags: agropoli, Riva

About Author