LA REGGINA SUPERA IL LECCE E COMINCIA A RISALIRE

LA REGGINA SUPERA IL LECCE E COMINCIA A RISALIRE

La Reggina torna subito alla vittoria dopo la batosta di domenica scorsa nel derby di Messina: Lecce sconfitto 2-1 e Granillo che rimane inviolato in questo 2015 con due vittorie e un pareggio in tre partite tra le mura amiche. La Reggina, adesso, non è più fanalino di coda in classifica: superata l’Aversa Normanna, si attende la decisione delle Sezioni Riunite della Corte Federale che potrebbero restituire i 4 punti di penalizzazione avvicinando ulteriormente gli amaranto alla salvezza.

gol moscardelliLa partita è stata combattuta e la Reggina è riuscita a meritare la vittoria nonostante il solito gol subito in apertura, al terzo minuto di gioco, conMoscardelli che di testa riesce ad anticipareCirillo e sigla il suo 11° gol in campionato diventando così capocannoniere del torneo. La Reggina sembra subire il colpo e per 30 minuti rimane chiusa nella propria area di rigore, rischiando anche lo 0-2. Poi la squadra si riprende e rischia di trovare il pareggio già nel primo tempo: i nuovi Gallozzi e Balistreri sono tra i migliori in campo, soprattutto il centrocampista schierato da Alberti nella posizione di ala destra, il più pericoloso per la difesa dei salentini.
Nel secondo tempo la squadra torna in campo con più grinta, con tanto cuore e la convinzione di potercela fare. Al 16° minuto Masini reclama un calcio di rigore che dalle immagini televisive sembra netto per un evidente fallo di Diniz, ma l’arbitro non fischia. A pareggiare la partita ci pensa sempreMasini, con un bel colpo di testa su punizione battuta forte e tagliata da Armellino. Primo gol in campionato per il calciatore che a inizio stagione aveva deluso così tanto.

reggina cirillo moscardelliLa Reggina soffre in difesa ma prova a pungere in contropiede, e proprio grazie a una bella azione in ripartenza di Masini all’87° arriva il gol della vittoria: l’attaccante si invola sulla destra, crossa bene al centro per Viola che a colpo sicuro colpisce in sforbiciata ma l’arbitro del Lecce Caglioni respinge con un miracolo, il pallone arriva sui piedi del giovane messinese Maimone, 20enne prodotto del vivaio della Reggina, che non può sbagliare e segna il suo primo gol tra i professionisti in quella che è la sua decima presenza in stagione. La Reggina, così, dimentica la batosta del Derby proprio grazie a un suo gioiello messinese e si rilancia nella notte per non retrocedere.

 

Categories: LEGA PRO

About Author