LA ROMA TORNA ALLA VITTORIA,IL NAPOLI SEGUE

LA ROMA TORNA ALLA VITTORIA,IL NAPOLI SEGUE

I giovani che Garcia lancia per necessita’ nella mischia suonano la carica e consentono alla Roma, anche se con fatica, di vincere a Cagliari 2-1, riportarsi a -7 dalla Juventus e tenere a 4 punti di distanza l’arrembante Napoli che dispose con un agevole 3-1 l’Udinese. I gol giallorossi li segnano Ljajic e Paredes, ma il migliore in campo e’ Daniele Verde, classe ’96, che gioca da veterano a confeziona due assist preziosi. Con la carica dei diciottenni la Roma frena la caduta, tiene lontano il Napoli che continua a crescere col ritorno di Mertens e una nuova prodezza di Gabbiadini, al nono centro stagionale.

I risultati

Cagliari-Roma 1-2 (La cronaca)

Napoli-Udinese 3-1 (La cronaca),

Empoli-Cesena 2-0 (La cronaca)

Sampdoria-Sassuolo 1-1 (La cronaca).

Soffre la Fiorentina per battere l’Atalanta, pari ben giocato tra Samp e Sassuolo, preziosa vittoria dell’Empoli in chiave salvezza. In attesa del posticipo di stasera Inter-Palermo, di quello di domani Lazio-Genoa e del recupero di mercoledi’ Parma-Chievo, rinviata per neve. La Juve continua a volare e fa campionato a se’, infuria la polemica dopo le dichiarazioni di Galliani che protesta per le immagini ‘fantasma’ sul gol di Tevez, ma Sky replica ribadendo la correttezza del lavoro svolto anche ieri. E il club bianconero rimprovera al ‘geometra’ Galliani ”una polemica farsesca”.

Si lecca le ferite la Roma contando i tanti assenti: Garcia lancia il giovane Verde che corre mentre i suoi compagni passeggiano ed e’ proprio lui a confezione un assist spettacolare per il bel gol del vantaggio di Ljajic. La Roma controlla ma non sfonda e il Cagliari gradatamente guadagna spazio nella ripresa fino a sfiorare con Cop il gol del pareggio. Ma paga l’utilizzo dei giovani talenti giallorossi: entrano anche Sanabria e Paredes e proprio l’argentino trova il raddoppio nel momento migliore dei sardi. Lungo lancio per Verde che centra,, gran diagonale di Paredes che sfiora il palo e finisce in gol per consentire alla Roma di catturare tre punti preziosi. Ininfluente, perche’ al 95′, l’1-2 di M’poku

Il Napoli prende le misure subito dell’Udinese grazie a una discesa prodigiosa di Mertens che conclude dopo triangolo con Higuain; raddoppio di Gabbiadini, poi una papera di Rafael viene capitalizzata da Thereau che rimette in gioco i friulani. Ci pensa pero’ il francese a chiudere i giochi sbagliando porta con una deviazione maldestra su punizione di Mertens. I partenopei sono in grande salute e la squadra sembra destinata ad un ritorno in crescendo.

Il gol di Mertens

 Vittoria col brivido e con qualche contestazione per la Fiorentina che, forse stanca e appagata per la qualificazione in Coppa Italia, fatica con l’Atalanta: recupera lo svantaggio col primo gol di Diamanti al ritorno dalla Cina, subisce il pari di Boakye, poi allo scadere Pasqual in sospetto fuorigioco segna un gol pesante . Inutili le proteste degli ospiti.

Molto equilibrio nella sfida tra due delle maggiori sorprese della stagione: il Sassuolo gela lo stadio col vantaggio di Acerbi, poi pero’ il piccolo Eder di testa trova il pari per la Samp col settimo gol stagionale. Le due squadre non smettono di insistere, entra Eto’o, Eder si mangia il gol della vittoria e il Sassuolo porta a casa un punto meritato.

Successo prezioso per l’Empoli che regola un Cesena poco propositivo. Ci pensa l’esperto Maccarone, al quarto centro stagionale, a mandare in fuga i toscani con una girata precisa, poi alla distanza Signorelli sigla il raddoppio che ricaccia i romagnoli verso la retrocessione. Per l’Empoli una robusta iniezione di fiducia verso il centroclassifica.

Categories: SERIE A
Tags: napoli, ROMA, SERIE A

About Author