LA SALERNITANA CROLLA A CITTADELLA 3-1

LA SALERNITANA CROLLA A CITTADELLA 3-1

Temperature rigide ma c’è un bel sole a riscaldare il Tombolato. Campo in perfette condizioni con pubblico discreto. Nutrita la rappresentanza di tifosi giunti da Salerno, oltre 600 i campani giunti in Veneto.

Primi minuti con gioco molto spezzettato, compagini fisiche in campo. Primo brivido al 10’ è di marca granata: ottima sponda di Bocalon per Castiglia, tiro da fuori area che Paleari con un colpo di reni devia in corner. Primo giallo del match per Schenetti che ferma Bocalon lanciato in avanti.

Lo stesso Bocalon dopo tre minuti ha sulla testa una buona palla ma Paleari è attento. Dopo un minuto azione in fotocopia, il Doge non riesce a imprimere forza di testa. Al 23’ Vitale sciupa una buona opportunità. Ma è solo Salernitana in questi primi 25 minuti. Dalla mezz’ora gli uomini di Venturato iniziano a macinare gioco. Al 33’ bel cross dalla sinistra di Branca e Strizzolo si incunea a centro area e batte Micai per l’1-0.

La squadra granata sbanda e rischia di subire il raddoppio, sempre Strizzolo prende una ribattuta di Micai ma lo stesso portiere ex Bari compie il miracolo e devia in corner. Dopo due minuti di recupero termina un gradevole primo tempo.

SECONDO TEMPO

Ripresa che comincia con una sorpresa nei granata. Fuori Gigliotti dentro Rosina. Vitale scala sulla linea della difesa a tre, Salernitana con il 3-4-1-2. E passano solo tre minuti a Rosinaldo per mettersi in luce. Ottimo lancio dalle retrovie e scatto dell’ex barese che tutto solo davanti a Paleari lo batte senza appello. 1-1 e gioia per il fantasista granata.

Ma la gioia campana dura solo quattro minuti, schema veneto con gli amaranto che si portano al tiro, Micai respinge e sulla ribattuta Schenetti ribadisce in rete. Un minuto dopo Panico sciupa il tris. Rosina al 57’ pesca Bocalon che invece di tirare a rete serve assist a Casasola che è fuori tempo. Al 60’ Panico sulla sinistra in pressing ruba palla a Vitale e si invola, cross al centro e Strizzolo di forza sigla il 3-1 con la sfera che sbatte prima sulla traversa e poi in rete.

Colantuono gioca la carta Djuric per Vuletich mentre nel Cittadella ecco Cancellotti per Rizzo infortunato. Sempre un indemoniato Panico porta scompiglio in area granata, Migliorini salva.

Al 76’ esce l’eroe di giornata Strizzolo al suo posto Scappini. Intanto viene ammonito Akpa Akpro poi sostituito da Mazzarani. Al 35’ ci prova Rosina dalla distanza sfera fuori. Intanto Schenetti sfiora il poker, Micai si salva di piede. Venturato inserisce Pasa per Branca ma è sempre Panico a creare panico in area ospite. Dopo tre di recupero finisce cosi: per i granata arriva il terzo stop stagionale e tanti dubbi su un dicembre di fuoco alle porte. Il Cittadella rientra nelle zone nobili della classifica.

CITTADELLA – SALERNITANA 3-1
CITTADELLA (4-3-1-2)
: Paleari; Ghiringhelli, Frare, Adorni, Rizzo; Proia, Iori, Branca; Schenetti; Strizzolo, Panico. A disp. Maniero, Camigliano, Cancellotti, Dalla Bernardina, Siega, Pasa, Settembrini, Maniero, Bussaglia, Scappini, Malcore. All: Roberto Venturato

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Mantovani, Migliorini, Gigliotti; Casasola, Akpa Akpro, Di Tacchio, Castiglia, Vitale; Bocalon, Vuletich. A disp. Vannucchi, D.Anderson, Perticone, Schiavi, Pucino, Odjer, Palumbo, Mazzarani, Djuric, A.Anderson, Rosina, Jallow. All: Stefano Colantuono

ARBITRO: Sig. Antonio Giua di Olbia (Mastrodonato/Bresmes) IV uomo: Santoro

Reti: 34’ Strizzolo, 48’ Rosina, 52’ Schenatti, 60’ Strizzolo

Categories: SERIE B

About Author