L’AGROPOLI BATTE IL COSTA D’AMALFI E TROVA L’AUDAX CERVINARA

L’AGROPOLI BATTE IL COSTA D’AMALFI E TROVA L’AUDAX CERVINARA

L’Agropoli arriva nella finale regionale dei play off grazie ad una vittoria di misura ma meritata a termine di una gara che l’ha vista correre più delle altre volte,rischiare poco con la difesa a tre e controllare meglio un avversario che in campionato l’aveva battuta due volte grazie ai soliti errori dell’allenatore Esposito acclaratamente scarso e agli aiuti arbitrali costante con la quale il Costa d’Amalfi ha raggiunto i play off al netto della bravura del tecnico Ferullo e dell’organizzazione societaria invidiabile anche se i giocatori lamentano anche delle spettanze come quasi tutte le squadre Agropoli compreso.La gara è stata rapida e di bassissimo livello tecnico su un campo di patate per le gare della pagliacciata di atletica alla quale siamo abituati.L’Agropoli ha mostrato una migliore predisposizione giocando meglio e crescendo di minuto in minuto.Un obbrobrio l’utilizzo di Natiello punta alta a sinistra e la solita porcheria tattica di mettere uno dei più forti centrocampisti del campionato come D’Attilio di punta.L’Agropoli gioca anche contro Gianluca Esposito e le sue cervellotiche scelte,incomprensibili e prive di senso e con giocatori fuori ruolo e senza una punta va per almeno tre volte vicina al vantaggio nel primo tempo(immaginate cosa avveniva se metteva i giocatori al proprio ruolo)trova il goal proprio con D’Attilio alla fine del primo tempo sugli sviluppi di un calcio d’angolo sul quale si avventa il biondino di Castel san Lorenzo e avvita a rete il pallone.Nella ripresa l’Agropoli sfiora il goal continuamente,proprio D’Attilio solo davanti al portiere liscia clamorosamente il pallone e non chiude la partita l tutto inframmezzato da alcune sortite degli ospiti vicini al goal solo in una circostanza e con due reti annullate per nette posizioni di fuorigioco.I giocatori di Ferullo sono stati condizionati dai tanti aiuti ottenuti durante il campionato perchè cercavano il fischio a favore su ogni intervento.L’arbitro scarso e inadeguato ha ammonito solo gli agropolesi ad ogni fallo sorvolando clamorosamente sui costierini apparsi decisamente inferiori ai loro avversari a dimostrazione del fatto che Osvaldo Ferullo,uno dei migliori allenatori in circolazione,ha fatto un lavoro straordinario oltre agli aiuti arbitrali che hanno lanciato questa squadra nei play off.Se l’Agropoli avesse avuto Ferullo sulla panchina,l’anno scorso era il secondo,avrebbe vinto sicuramente il campionato.Il finale thrilling ha aumentato la tensione nell’Agropoli per non aver chiuso prima la partita e al triplice fischio la vittoria è la giusta fotografia della partita.Sergio Vessicchio

LA PAGELLA

Capone 6 Inoperoso,mai impegnato seriamente anche se sempre molto attento e preciso.

Garofalo 6,5 ottima partita la sua senza sbavatura.Ha rispettato le consegne della partita ed è diventato una garanzia.Ha personalità e anche cazzimm.Troppo bravo.

Mustone 6,5 Esperienza,maturità e sopratutto intelligenza,si vede che è un giocatore di categoria superiore.Un metronomo perfetto perchè segue l’azione dala fascia con una puntualità straordinaria.Un pendolino perfetto.

Giura 7 ottima partita senza sbavature,ha chiuso bene e si è imposto con personalità in avanti.

Imprato 7 magistrale interpretazione del ruolo di centrale di destra nella difesa a tre.Puntuale,preciso e pieno di esperienza.Bravissimo

Russo 7,5 Imperioso,questo giocatore fa la differenza per impegno,classe,potenza precisione e lettura delle azioni.Nella difesa a tre con Giura e Imparato è una garanzia.

Capozzoli 6,gioca ad intermittenza ma i suoi spunti sono quasi sempre positivi.Il suo apporto alla squadra è stato molto pungente e ha sostenuto i compagni con la solita giocata.

Masocco 7 ha giocato bene e si è visto subito perchè la squadra ha giocato bene.Quando gioca lui la squadra non ha nessun problema a fare gioco.Oggi ne è stata la dimostrazione.

D’Attilio 6 per il goal ma non gioca al suo ruolo.Un po appesantito non ha fatto mancare il suo impegno poteva segnare ancora ma ha lisciato davanti al portiere.Il biondino in ogni caso è un uomo importantissimo per questa squadra.

Natiello 6 le solite giocate di classe e precisione,un po appesantito,non ha potuto dare il massimo perchè schierato in un ruolo non suo.

WWW.CANALECINQUETV.IT

Categories: DILETTANTI, ECCELLENZA

About Author