L’AGROPOLI COMINCIA AD ALLENARSI C’E’ LA SPINA GENNARO RUSSO,ORA NON HA FATTO CONVOCARE TAFURI PER FAVORIRE IL FIGLIO

L’AGROPOLI COMINCIA AD ALLENARSI C’E’ LA SPINA GENNARO RUSSO,ORA NON HA FATTO CONVOCARE TAFURI PER FAVORIRE IL FIGLIO

Azione sportivamente criminale quella di Gennaro Russo.La gente si allontana sempre di più e non ha torto.

E come volevasi dimostrare nulla è cambiato se non la tempistica di una situazione allo sfascio che Cerruti non vuole risolvere. Gennaro Russo è la spina di questa società perchè la sua posizione è di una maliziosità infinita ed è incompatibile.Lui è un consigliere comunale che con il calcio fa politica e voti.Non ci sintonizziamo sulla stessa lunghezza d’onda di Puglisi che lo accusa di cose non vere al 70% ma diamo ragione al manager di Vallo della Lucania quando afferma che blocca tutto il settore giovanile perchè con la sua scuola calcio con la quale fa soldi(legalmente) è un ostacolo al settore giovanile dell’Agropoli e lavora per far emergere i propri interessi.E ora si mette di traverso anche nelle scelte della prima squadra facendo la guerra a questo e a quell’allenatore e Gianluca Esposito se ne accorgerà bene presto quando magari a fronte di qualche risultato negativo comincerà a lavorare ai fianchi per sperare di essere chiamato e comincerà a pressare per far giocare il figlio come ha fatto con De Cesare e con Olivieri basta chiamarli e chiederglielo La guerra a Pascucci lo scorso anno fatta da Gennaro Russo oltre che ad essere vergognosa sotto l’aspetto umano è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso perchè lui che è un anti Puglisi ha cominciato a colpire gli uomini di Puglisi.Lo ha  detto a noi che voleva che Puglisi se ne andava perchè Puglisi gli impediva di fare i comodi suoi e quindi ha cominciato a colpire tutto quello che era di Puglisi. Ora ha cominciato la guerra a Franco Villani il bravissimo allenatore della Juniores che ha dato l’anima e il cuore per l’Agropoli e c’è sempre stato anche nei momenti più difficili e vorrebbe mettere un suo uomo alla juniores per gestirlo.La porcheria fatta nelle ultime ore è stata contro un ragazzo della Juniores che non ha convocato per la prima squadra per paura che togliesse spazio al figlio e stiamo parlando di Tafuri tenuto fuori per paura che lo vedesse Gianluca Esposito e per impedire di farlo entrare nella prima squadra.La famiglia del ragazzo non ha votato Gennaro Russo lo scorso anno e la vendetta è stata servita su un piatto anche se il motivo principale riguarda il figlio che Gennaro cerca di avvantaggiare a tutti i costi. Gennaro Russo è anche il garante di Natiello il padre del centrocampista scarsissimo(non ha trovato squadra,nessuno lo ha voluto) è molto amico di Gennaro Russo e quindi il giocatore è ancora ad Agropoli e se solo dovesse fare una presenza sarà stato perchè ci sono grosse pressioni in termini di sponsor,di imposizioni di Gennaro Russo e di cose strane.Questo è scarso. Per cui la stagione in eccellenza comincia sotto i peggiori auspici.Noi vigileremo e denunceremo sempre tutto come abbiamo sempre fatto e abbiamo avuto sempre ragione.Se l’Agropoli si trova in eccellenza e in questa situazione è perchè le denunce che facciamo da anni sono vere.Noi l’avevamo previsto.La squadra dovrà accontentarsi di fare la comparsa con un centro classifica in eccellenza,non ci sono giocatori,Capozzoli è alla frutta,si è offerto a tutti e nemmeno in eccellenza lo hanno voluto,il ragazzo sarebbe voluto andare via questo ci consta di persona ma lo hanno schifato tutti e ora continua ad Agropoli.Questa volta la volontà di andare via c’era.Natiello è scarso e raccomandato e auspichiamo che l’allenatore Gianluca Esposito non ceda alle pressioni perchè solitamente è un tipo duro,se vedremo Natiello in campo vorrà dire che è venuta meno anche la garanzia della sua presenza.Purtroppo prendiamo atto che anche quest’anno Cerruti sta scegliendo le persone sbagliate e i risultati negativi saranno la cartina di tornasole.Aspettiamo di conoscere l’assetto societario che a dispetto del palazzo di vetro di cui parla Cerruti sono nascosti e non si vedono.Dimenticavamo di dire che il sindaco Coppola vorrebbe fare l’operazione simpatia “sciogliendo” un personaggio che sui palchi interpreta la vecchia(il sindaco deve pagare una cambiale elettorale).La prima mossa di questa operazione simpatia è stata litigare con la stampa.Ottimo inizio.Stiamo cercando di sapere da chi è composta questa nuova società  perchè  deve sapere che c’è un consigliere comunale Gennaro Russo  che potrebbe rischiare l’incriminazione per voto di scambio se un’azione della magistratura scoprisse che con il settore giovanile si farebbe politica,penalizza i giocatori bravi per fare spazio al figlio,contesta gli allenatori perchè vuole sedersi in panchina,un’altro  che nel tempo libero si diverte a fare il pagliaccio sui palchi dovrebbe fare l’operazione marketing e litiga con i giornalisti al primo approccio,che a pochi giorni dall’inizio della stagione non ci sono nemmeno i palloni e che nella rosa c’è un giocatore scarso(Natiello) che è raccomandato da un consigliere comunale di Agropoli(Gennaro Russo).Ne dobbiamo dire altre?I nuovi soci le sanno queste cose?Il sindaco Coppola le sa queste cose?Purtroppo noi denunciamo sempre tutto ma rimane lettera morta.E questo capita perchè purtroppo il calcio è diventato cosa di pochi.Su questo forse Cerruti ha ragione.Ma cominci a chiedersi anche quali sono le ragioni.E forse una spiegazione la trova.Sergio Vessicchio

Categories: DILETTANTI, ECCELLENZA

About Author