L’AGROPOLI E’ SECONDA,VITTORIA AMARA SUL SANTA MARIA

L’AGROPOLI E’ SECONDA,VITTORIA AMARA SUL SANTA MARIA

Il secondo posto è la magra consolazione per non aver vinto un campionato che ormai aveva tra le mani.Anche la prestazione contro il Santa Maria nell’ultima giornata accresce il rammarico della società perchè la vittoria meritata sui castellani ha fatto capire che la squadra ha una potenzialità enorme.E’ stata una partita che ha visto gli ospiti sovente in partita con il passo in più ma nel complesso l’Agropoli ha meritato di vincere perchè ha esercitato una superiorità sostanziale nonostante le assenze anche se dal punto di vista tattico gli ospiti si sono fatti preferire.Ma l’Agropoli ha voluto la vittoria anche contro un arbitro scandaloso e contro le scelte del suo allenatore incomprensibili e fuori ogni ragionamento logico.Ormai tutti sono abituati alle fesserie di Gianluca Esposito,e ogni volta tutti dicono “Dio ce la mandi buona”L’Agropoli nel secondo tempo imprime la marcia giusta alla spinta del suo gioco.Guidata da un Natiello strepitoso,incontenibile,eccezionale,da un Capozzoli finalmente sciolto e pimpante diverte e si diverte e questo solitamente porta a risultati importanti,l’Agropoli ha messo alle corde i giallorossi eleganti e propositivi anche belli da vedere.Se Capozzoli continua come contro il Santa Maria su questi livelli e ritmi sarà l’uomo in più dei play off.Il goal arriva nella ripresa al 16′ grazie ad un Natiello super bravo a mandare sotto la traversa un’azione prolungata dei suoi compagni.Lo stadio lo esalta con dei cori appropriati e meritati,lui rimane concentrato e da una mano anche quando il fiato non lo aiuta ma il Natiello visto anche oggi è lungamente il migliore.La buona vena della squadra ha coinvolto il pubblico che ha spinto per la vittoria fino alla fine mentre i delfini leggittimavano il risultato con una serie di palle goal una delle quali veniva sventata sulla linea da un difensore.Finisce con un’amara vittoria il campionato dell’Agropoli,al secondo posto e con i play off come strada tortuosa e difficile per tentare la scalata in serie d.La società la merita tutta come la squadra,non la merita l’allenatore scarso e presuntuoso,non la merita la città che ormai ha abbandonato la squadra.Se ne parla il 28 ora tanto risposo poi la ripresa. Sergio Vessicchio

LA PAGELLA

Russo 6,attento e concentrato,qualche intervento anche difficile ma per il resto ordinaria amminitrazione, nonostante fosse un ex nessuna emozione per il belloccio di Bellizzi.

Imparato 7 ottima la sua partita sia in anticipo che in costruzione in un ruolo non suo.

Mustone 7 ha fatto l’assist,ha sgroppato sulla fascia come sa fare lui,ha fornito la giusta assistenza alla manovra.

Giura 7 Non ha sbagliato un colpo e aveva davanti un Margiotta sempre molto brillante.

Raimondi 7 Ha giocato benino in fase difensiva,si è fatto notare per i suoli lunghi lanci che deve calibrare meglio.Il suo impiego tuttavia resta un mistero,le voci sostengono che l’allenatore Esposito abbia un accordo con il suo procuratore perciò gli fa fare minutaggio.In ogni caso non ha sfigurato.

Graziani 7 Solo mettendosi la maglia già merita un voto alto.Ha fatto bene le due fasi,ha nell’inserimento la sua arma migliore,avvia l’azione con naturalezza.In tribuna molti visionatori per lui.

Capozzoli 7 bello,incisivo,sofferente e pieno di voglia.Sembrava quello dei tempi migliori,gli è mancato il goal ma in tutte le sue giocate c’è la giusta dose di divertimento ed è quello il suo segreto.Quando si diverte si alza l’asticella della contesa e fa qualsiasi cosa possibile.Ha fatto più volte il cost to cost, è questo il timbro del suo positivo stato.Quando si accoge di essere utile ti da il massimo,per questo sarà l’arma in più dei play off.State a vedere.

Manzillo 6,5 un gigante a centrocampo anche se ha lasciato molto a desiderare in fase di appoggio.Ancora non sembra integrato al meglio nella squadra per colpa dello scadente allenatore ma quando è in campo con la sua visone di gioco,il suo straordinario senso dell’altruismo e le giocate intelligenti e piene di significato il peso si vede perchè la squadra assume una peronalità diversa.

D’Attilio 5 Il gioiellino ha dato il massimo ma in un ruolo non suo per cui non raggiunge la sufficienza.E’ immenso nella sua abnegazione,elegante quando cerca la giocata ma lontano dalla porta.Il sacrificato del campionato è lui,se si dovesse raggiungere la serie D lui sarebbe un doppio vincitore.

Natiello 9.Non diciamo nemmeno una parola,vi suggeriamo di vedervi la partita cliccando qua http://www.canalecinquetv.it/ .Per chi ama il calcio è divertimento puro.Grandissimo

Pascual 6 era al rientro dal primo minuto,imponente e deciso è calato nella ripresa.Giusta la sostituzione non ne aveva.

WWW.CANALECINQUETV.IT

Categories: DILETTANTI, ECCELLENZA

About Author