L’AGROPOLI FA IL MERCATO,NEL MIRINO GIORDANO,COSTANTINO ED ESPOSITO.IL NERVOSISIMO DI GAGLIONE E LE PORCHERIE DELL’AMMINISTRAZIONE

L’AGROPOLI FA IL MERCATO,NEL MIRINO GIORDANO,COSTANTINO ED ESPOSITO.IL NERVOSISIMO DI GAGLIONE E LE PORCHERIE DELL’AMMINISTRAZIONE

Squillante al super corso di Coverciano dove si trova in questi giorni con Bianchi in alto con Prandelli

LA FIDEJUSSIONE L’HA FATTA CERRUTI INTEGRALE

Squillante e Cerruti stanno già facendo il mercato.Tre i giocatori nel mirino per il momento.Il difensore centrale Amtonello Giordano,il centrocampista Costantino e l’attaccante Esposito.Squillante è al supercorso di Coverciano (foto),ha già l’accordo con Cerruti vidimato dal sindaco Adamo Coppola il quale ieri al telefono ci ha riferito: “Quando in una serena riunione Cerruti ci ha detto che aveva un accordo con Squillante Gaglione ha risposto che era amico suo.” Gaglione ha detto che vuole fare il mercato portando giocatori suoi e di qui il nervosismo perchè ha capito l’asse solido Cerruti Squillante.La situazione però,al momento è tutt’altro che serena  ma è solida a livello economico.Quello che doveva essere un momento di euforia per il ritorno in serie D si è trasformato ben presto in una confusione e un imbarazzo generale in un clima avvelenato.Proprio come quando c’era Nicola Volpe ritornato al centro dell’attenzione per essere vicino a Gaglione.

LE PORCHERIE DELL’AMMINISTRAZIONE

Raccontare la verità per noi è fondamentale anche se sono in pochi ad apprezzarlo.Quello che doveva essere un capolavoro di Adamo Coppola e Giuseppe Cammarota si è trasformata ben presto in una strategia politica per controllare l’Agropoli e quindi perde lo status di capolavoro e diventa una porcheria politica.L’aver fatto l’iscrizione(e qui le colpe di Cerruti sono troppe anche se poi liscrizione l’ha fatta quasi tutta lui)ha fatto scattare nell’amministrazione la molla dell’anti Cerruti cavalcata da Gaglione che in tre anni di Cerruti ha detto peste e corna per via dei soldi dell’iscrizione di 3 anni fa mai restituiti e venga a dire il contrario se ha il coraggio.Quindi le mire di Gaglione,leggittimamente,erano quelle di scalzare Cerruti e in questo si inseriva anche il ribaltone pronto nel marzo scorso,da noi riportato,e sempre smentito dal consigliere Cammarota e da altri.Ora l’amministrazione vuole piazzare nei vari posti i propri uomini per un ritorno politico e usare l’Agropoli per favorire amici e parenti.Di fatto Adamo Coppola non sta facendo la società,sta cercando di piazzare nei vari posti i suoi uomini.Questo è un fatto gravissimo.Gaglione è l’asso nella manica di Adamo Coppola e del consigliere Cammarota per mettere le mani sull’Agropoli.

IL NERVOSISMO DI GAGLIONE

Gaglione legittimamente vuole tutta l’Agropoli.Non sappiamo ne i motivi e ne le mire e francamente non interessano ne a noi ne a nessuno.Se volesse fare il bene della squadra sarebbe il benvenuto.Il sindaco Coppola e il consigliere Cammarota lo hanno coinvolto,lui da sempre si propone,per pagare l’iscrizione e ha dato 5.000 euro di contributo.Si è legato al carro di Nicola Volpe l’uomo che di fatto con Magna ha distrutto l’Us Agropoli portandola sull’orlo del fallimento salvata poi dall’arrivo di Puglisi che ha consentito a Cerruti di eliminare tutti i debiti.A Gaglione era stato fatto credere dall’amministrazione comunale di un defenestramento di Cerruti e portando 120.000 euro(lo ha detto il consigliere cammarota) a questo punto aveva prospettato una società e una squadra a sua guida.ma Cerruti ha rilanciato con un suo progetto programmatico annunciando l’arrivo di Taccone ex presidente dell’Avellino.Gaglione ha cominciato a non vederci chiaro.Pressato da Nicola Volpe con le sue bugie e i suoi avvelenamenti,imbottito di chiacchiere da gentaglia che vorrebbe entrare e che Puglisi aveva messo fuori ha perso la brocca.Nella riunione con Cerruti ha fatto credere di voler accettare le proposte di Cerruti che stridono con le sue(e poi ci chiediamo come fa a sedersi con uno di cui ha detto il peggio possibile,anche Cerruti mai è stato tenero con Gaglione,il presidente ha sempre appellato Gaglione con epiteti irripetibili) ma ha mostrato nervosismo all’esterno.L’amministrazione di fatto gli aveva mentito come gli hanno mentito tutti quei mentecatti che nel tempo sono stati la rovina dell’Agropoli.Da qualche giorno mi chiamava al telefono e ironizzava sui miei articoli su Squillante fino alla telefonata di ieri e lascio immaginare ai lettori cosa ha potuto dire non sapendo che il telefono in nostro possesso registra automaticamente le telefonate e il contenuto è già in mano all’avvocato oltre che era in viva voce con tre persone che ascoltavano.Per amore del nostro lavoro non temiamo niente,sia chiaro.Siamo qui a disposizione ma diremo sempre la verità.Gaglione mostra nervosismo perchè è stato raggirato dall’amministrazione che gli aveva assicurato le dimissioni di Cerruti il quale non le ha date e ora non sa con chi prendersela e oltre a credere le fesserie che gli raccontano i vermi che da sempre sono la rovina dellAgropoli se la prende con chi dice la verità.Gaglione dovrebbe sapere di chi fidarsi altrimenti sbaglia sempre mira.E’ evidente che il sindaco Coppola a questo punto farebbe bene ad escludere Gaglione dal progetto societario,restituirgli subito il contributo messo dall’imprendiotore e lasciare in pace Cerruti che alla fine l’iscrizione l’ha fatta quasi per intero.

L’ISCRIZIONE LA FIDEJUISSIONE

I 19.000 euro dll’iscrizione che Coppola e Cammarota hanno trovato vanno però enunciati con precisione.

5.000 euro era il fondo dell’Agropoli dopo la partita di finale.

3.000 li ha messi Cerruti

5.000  li ha messi Gaglione

6.0000 euro e sono comunque tanti quelli trovati da Coppola e Cammarota.In ogni caso un fatto molto positivo.

LA FIDEJUSSIONE

I 31.000 MILA euro della Fidejuissione li ha coperti tutti Cerruti.La banca non ha voluto accettare la firma del sindaco che comunque è servita per il rilascio del documento.Ma in questo momento tutta la copertura è del presidente.

CERRUTI

Alla fine quasi la totalità dell’iscrizione pesa sul capo del presidente Cerruti al quale vorrebbero imporre scelte,allenatori,giocatori,direttore e via dicendo.Sarebbe invece opportuno che Adamo Coppola la smettesse di fare politica con l’Agropoli,dopo un anno su Gennaro Russo ha dovuto darci ragione e lo ha fortunatamente lasciato fuori.Il rispetto di Cerruti verso le istituzioni è preso per “fessaggine”e il sindaco si sta approfittando di questa persona che da 9 anni,anche sbagliando,assicura continuità del calcio ad Agropoli nonostante i tanti fetenti che ha trovato sulla sua strada e qualche persona seria come Puglisi che lo ha aiutato.Cerruti chiede aiuto e sostegno per non rimanere solo e il sindaco avrebbe dovuto gantirgli questo non un massacro e il fango di questi giorni.Doveva essere un momento di euforia per la promozione dell’Agropoli e anche questa sono stati capaci di rovinare.E’ evidente che c’è chi si nasconde dietro Gaglione per entrare nell’Agropoli dimostrando di non volere il bene dell’Agropoli.Noi siamo sempre abituati a dire il vero e a mettere la verità in faccia a chi invece vorrebbe tenerla nascosta.E la diremo a qualsiasi costo,piaccia o non piaccia.Se poi c’è qualcuno che vorrebbe silenziare la verità faccia pure siamo qui,ammesso che ci riesce. Sergio Vessicchio

Categories: SERIE D

About Author