L’AKRAGAS SI STRINGE ATTORNO AL SUO ALLENATORE FEOLA DOPO CHE GLI HANNO INCENDIATO L’AUTO

L’AKRAGAS SI STRINGE ATTORNO AL SUO ALLENATORE FEOLA DOPO CHE GLI HANNO INCENDIATO L’AUTO

La dirigenza dell”Akragas, tramite il presidente Silvio Alessi, esprime la solidarietà all’allenatore Vincenzo Feola per l’inquietante ed intollerabile atto intimidatorio perpetrato da ignoti.

“Esprimo vicinanza al nostro tecnico per quanto accaduto questa notte. Un vile atto nei confronti di una persona per bene che sta prestando la sua professionalità per la causa biancoazzurra. Di certo, dopo l’incendio del mese scorso che ha distrutto il nostro minibus, ci sentiamo sotto tiro e non so spiegarmene le ragioni.

Non è questo il calcio che insieme ai miei collaboratori e dirigenti avevamo pensato per Agrigento. Stiamo operando per far crescere, attraverso il calcio, la nostra città. Non sottovalutiamo il rischio e dopo questo fatto, stiamo valutando il da farsi perché  il nostro impegno per l’Akragas non deve essere un problema”.

Intanto martedì 13 gennaio alle ore 18.30 e’ stata indetta una importante conferenza stampa, presso Sala Teatro AleMari al Viale Leonardo Sciascia, 138 al Villaggio Mosè accanto Bar degli Angeli alla presenza della dirigenza, della squadra e di tutti i collaboratori dell’Akragas.

Enzo Nocera
ufficio stampa s.s. Akragas

Categories: SERIE D

About Author