LANDOLFI SALVA L’AGROPOLI AL 95′

LANDOLFI SALVA L’AGROPOLI AL 95′

L’Agropoli segna al 95′ contro un mai domo Costa d’Amalfi e rimane sulla scia del Sorrento.Scelte cervellotiche dell’allenatore agropolese hanno frenato una vittoria meno sofferta e più limpida.Il tecnico agropolese è condizionato,anche lui,dalla presenza della rovina della squadra Capozzoli.Per far giocare lui l’allenatore di Vieste è dovuto tornare sui propri passi e mettere dentro un incomprensibile 4-3-3 con Bozzi ancora isolatissimo in avanti.Gli stessi errori che avevano portato all’esonero De Cesare sono stati commessi dall’attuale allenatore.L’unica nota positiva l’esordio di Doto esterno alto a sinistra nel 4-3-3 adottato solo ed esclusivamente per far giocare Capozzoli il quale ha fatto una prestazione all’altezza del suo nome scadente.Basta guardare i filmati che impazzano su youtube.In difesa i ragazzini che avevano distrutto l’Agropoli,cambia l’allenatore e la musica è la stessa.A cosa è servito cambiare allenatore?Landolfi e Pascuccio in panchina e Giura in campo.Aberrante.Pronti via e il Costa d’Amalfi va vicinissimo al vantaggio al 1′.Subito dopo la replica dell’Agropoli ma senza fortuna.I locali fruiscono di un calcio di rigore alla mezzora e si assiste al solito teatrino vergognoso con Capozzoli che va sul dischetto ma i suoi compagni lo allontanano a fatica,Bozzi perde la concentrazione e colpisce la traversa.Negli spogliatoi l’allenatore dirà che Capozzoli designato ha lasciato a Bozzi forse il tecnico era intanto a parlare con Longo al telefono e non si è accorto di nulla.Mica siamo fessi?Allo scadere del primo tempo i delfini si portano in vantaggio con Iommazzo per poi venir ripresi nel secondo tempo da un allungo degli ospiti sull’asse Mascolo Di Crescenzo che batte Spicuzza e solo a fine partita l’Agropoli trova il goal con Landolfi dopo aver protestato per un altro rigore e dopo aver colpito un palo con una prodezza di Bozzi quest’ultimo il migliore in campo insieme ad un immenso Defoglio.Sergio Vessicchio

PAGELLA

Spicuzza 6 ordinaria amministrazione incolpevole sul goal.

Defoglio 7 strepitoso!Eccezionale!Ogni i volta che tocca il pallone è una delizia,nulla è lasciato al caso,costruisce e copre con naturalezza,gli riesce tutto bene.Questo farà carriera.

Iommazzo 6,5 ha il merito di sbloccare la gara,gioca da senatore in una squadra priva di idee.

Lopetrone 6 troppo incapsulato nel 4-3-3non riesce a dare il meglio di se stsso tuttavia cuce il gioco da par suo.

Giura 5,5 Insieme a Hutsol nella difesa a due  è pericoloso a tre fa la sua parte.Sulle volate dei costierini è andato a vuoto,sulle imbucate è sempre in ritardo.Non si sa perchè continuano a farlo giocare insieme all’under.

Hutsol 6 elegante e preciso deve giocare solo perchè è un under ma quando gioca con Giura non da tranquillità.nella difesa a tre diventa un gigante.

Capozzoli 3 una vergogna.condizione negativamente la squadra,condiziona l’allenatore costretto a fare scelte sbagliate per metterlo in campo,condiziona il gioco perchè oltre a non superare l’uomo è una palla al piede per i compagni,condiziona Bozzi quando deve tirare il rigore.Si è fatto un nome nel corso degli anni e purtroppo mister Olivieri non ha le palle di cacciarlo.Ne paga le conseguenze l’Agropoli.

Santonicola 5 ma solo per l’impegno.Il ragazzo è scarso e non riesce a dare quanto vorrebbe dare.Il suo attaccamento però piace e quanto meno in campo si fa sentire.

Bozzi 8 canta e porta la croce.isolato li davanti dalle scelte peregrine dell’allenatore riesce a ad essere punto di riferimento per la squadra.Entra in tutte le azioni ma è il terminale dell’unico schema che lo mette in difficoltà il 4-3-3.Sul rigore deve subire i capricci di Capozzoli che lo deconcentra.In ogni caso il migliore in campo.

D’Attilio 5 Non all’altezza della sua bravura ma è colpa dell’allenatore che lo fa giocare ad intermittenza

Doto 6,5 di incoraggiamento,tiene il ruolo in maniera eccellente non incide come dovrebbe ma è l’esordo in prima squadra e va premiato.Lui è un trequartista non un esterno dove è adattato.

Categories: DILETTANTI, ECCELLENZA

About Author