L’ATALANTA COLA A PICCO,GASPERINI SUL BANCO DEGLI IMPUTATI

L’ATALANTA COLA A PICCO,GASPERINI SUL BANCO DEGLI IMPUTATI

SQUADRA INDECIFRABILE,GIOCATORI IRRICONOSCIBILI,RISULTATI MORTIFICANTI.IL GIOCO LATITA

La Dea Bendata ha voltato le spalle a GianPiero Gasperini, La squadra orobica non riesce più a segnare, ripete sempre le stesse trame di gioco,la fase difensiva è a dir poco agghiacciante, Gomez è un ex calciatore pronto a ballare la Papu dance in caso di salvezza, Ilicic è ancora fuori condizione, Zapata sembra un calciatore che non ha mai fatto goal., Il centrocampo non fa assolutamente filtro e l’ allenatore è in totale confusione. L’ unica nota positiva della domenica Atalantina all’ Atleti Azzurri d’ Italia e ‘ il pubblico Neroazzurro. Esemplare , caloroso e numerosissimo anche domenica scorsa contro la Sampdoria non ha contestato. Soltanto a Bergamo, infatti, una squadra così in difficoltà, non esce tra i fischi e comprende lo stato d’ animo di una società che è vittima di una situazione difficilissima da gestire in quanto osserva impotente al naufragio della sua nave abbandonata dal suo comandante in attesa di affondare. Non si può ulteriormente sopportare inermi alla gestione assurda di questo allenatore che ha letteralmente distrutto una squadra,ha vanificato gli sforzi e i programmi della Società , ha definitivamente svegliato i tifosi dell’ Atalanta che sognavano ancora una squadra in Europa e tra le prime posizioni di classifica in Italia. Il tempo è galantuomo , 6 punti dopo 8 partite di campionato , l’ eliminazione dall’ Europa League , rappresentano solo l’ inizio della fine . E’ inutile lamentarsi con l’ arbitro a Firenze, non ha senso attaccare pubblicamente un giovane calciatore come Chiesa che rappresenta il futuro del calcio italiano definendolo un simulatore, Non si criticano pubblicamente le scelte tecniche di Sartori e della Società per quanto riguarda il mercato in entrata, Non si destabilizza un ambiente di lavoro con atteggiamenti da presuntuoso e arrogante. Si dovrebbe invece ringraziare Dio tutti i giorni e farsi una domanda molto semplice : Se non ci fosse il calcio , Gasperini e tanti altri che lavorano in questo mondo, Cosa farebbero?Sergio Vessicchio

 

Categories: SERIE A

About Author