MAGNA DG AGROPOLI: “CI SIAMO ANCHE NOI PER IL CAMPIONATO”

MAGNA DG AGROPOLI: “CI SIAMO ANCHE NOI PER IL CAMPIONATO”

AGROPOLI. Con la squadra ad un passo dalla vetta, la società inizia a pensare che la vittoria del campionato è qualcosa di possibile. A differenza dello scorso anno dove il Savoia aveva fatto il vuoto, questo campionato è molto più equilibrato: basti pensare che le prime 5 squadre hanno un distacco risicato, 39 punti il Torrecuso capolista e 35 il Rende, quinto. Secondo il direttore tecnico Magna «la favorita per la vittoria del campionato resta l’Akragas, ma noi abbiamo un gruppo forte, i ragazzi sono ben determinati e ci credono. A mio avviso possiamo inserirci nella lotta tra Torrecuso ed Akragas per la promozione».La squadra che fa paura è l’Akragas che «ha qualcosa in più di noi a livello di organico, di individualità; il Torrecuso è pari a noi, ma il nostro surplus è rappresentato dal fatto che siamo forti come gruppo». Secondo Magna «la vittoria del campionato è possibile con un po’ di fortuna e con qualche errore dell’Akragas». Il segreto e la forza di questo Agropoli sono i giovani.«A dicembre cedendo alcuni big e prendendo altri più giovani – sottolinea Magna – che hanno più voglia siamo riusciti a far emergere la nostra forza. Era l’obiettivo che avevo in testa, avallato anche da mister Rigoli e per il momento sta andando bene. Bisognerà vedere a lungo andare come andrà. Perché l’Akragas ha quei giocatori che possono fare la giocata all’improvviso e risolvere una partita». Magna vuole lo stadio pieno nelle sfide casalinghe e lancia una provocazione: «Se lo stadio è vuoto per mancanza di soldi mi prendo la responsabilità di dimezzare il biglietto a 5 euro, ma mi aspetto lo stadio pieno già nella sfida con il Due Torri. Se così non fosse significa che il calcio ad Agropoli è solo interesse di pochi e me ne farò una ragione».Andrea Passaro

Categories: SERIE D

About Author