MOGGI: “JUVE ALIBI DEI PERDENTI, NAPOLI INSIGNIFICANTE E PER CHI NON CAPISCE DI CALCIO DA ANCHE L’IMPRESSIONE DI GIOCARE BENE”

MOGGI: “JUVE ALIBI DEI PERDENTI, NAPOLI INSIGNIFICANTE E PER CHI NON CAPISCE DI CALCIO DA ANCHE L’IMPRESSIONE DI GIOCARE BENE”

“Ero alla partita: tutto questo motivo di ribellione non l’ho visto”. Così a TuttoMercatoWeb Luciano Moggi analizza Juventus-Napoli e le polemiche di troppo causate dagli sfoghi azzurri. “Mi sembra – continua Moggi – che la Juve sia di nuovo l’alibi dei perdenti. La Juventus nel primo tempo non ha giocato bene, ma il Napoli è insignificante, passaggi, possesso palla… così fai riposare gli avversari, e magari a chi non capisce di calcio da l’impressione che giochi anche bene. Ma non è una squadra che possa essere attenzionata per vincere qualcosa. E la Juve ieri non ha giocato bene. Poi è entrato Cuadrado e ha cambiato la partita…centralmente il Napoli si sono è mettere in difficoltà. Siamo tornati ai tempi del 2006: in Italia essere superiori non è ammesso. Faccio un esempio: il Milan. Va a Reggio Emilia contro il Sassuolo, non danno un rigore solare ai neroverdi e tutto questo – conclude Moggi – è come se non fosse successo niente… è normale?”.

Categories: SERIE A

About Author