NAPOLI HAMSIK CARICA IL NAPOLI: ” A TORINO CE LA GIOCHIAMO PARI A PARI”

NAPOLI HAMSIK CARICA IL NAPOLI: ” A TORINO CE LA GIOCHIAMO PARI A PARI”

Tre piccoletti contro un tabù. Il Napoli del tridente Insigne-Mertens-Callejon si mette alle spalle le due vittorie non brillanti ma preziose contro Crotone e Empoli e si prepara a scalare una montagna finora insormontabile, quella dello Juventus Stadium. Sabato sera la madre di tutte le sfide per i tifosi azzurri riavvolge un nastro che per il Napoli è nero: cinque partite, cinque sconfitte, con un solo gol segnato e ben 12 subiti. Un tabù che Marek Hamsik vuole ora che cada: “Con l’Empoli abbiamo centrato due obiettivi: guadagnato altri tre punti e siamo passati al terzo posto. Adesso sotto con la Juventus, andremo lì per fare risultato”. Una carica, quella di Hamsik, che lo slovacco trasmetterà ai suoi compagni in campo: per sabato, infatti, Sarri lo rilancerà titolare, con Zielinski in panchina e Allan e Jorginho insieme a lui in mediana. In difesa, ancora out per infortunio Albiol, tocca a Maskimovic riprendersi il posto accanto a Koulibaly, con Ghoulam e Hysaj sulle fasce.Davanti Dries Mertens vuole ancora una volta regalare magie, ma tutto il gruppo azzurro è motivatissimo per la sfida ai bianconeri su cui aleggia ovviamente l’ombra dell’Higuain-gate. L’argentino sarà alla “prima” contro gli azzurri dopo l’addio estivo da 90 milioni e già si attende se ci sarà la stretta di mano con Maurizio Sarri, l’allenatore che lo ha rilanciato e portato al record di 36 gol e che nella notte del dopo-Empoli ha confessato: “Higuain? Lo saluterò come un figlio che ti ha fatto incazzare”. Nello spogliatoio azzurro, però, non si respira rabbia nei confronti del Pipita: “Higuain? gioca per la Juventus – ha detto oggi Ghoulam – non mi interessa più. Penso alla Juventus che ha tanti campioni, proprio come noi, Gonzalo, è un calciatore come gli altri”. Ghoulam sogna “la terza vittoria consecutiva dopo Crotone ed Empoli”, ma soprattutto sottolinea come “l’importante sarà andare lì e giocare il nostro calcio, senza paura, mettendo l’anima e il cuore in campo così i risultati arrivano nel 99% dei casi. Tutte le partite sono importanti, ma questo è un po’ come il derby che giocavo io in Francia tra Saint-Etienne e il Lione. Sappiamo che non è una gara come le altre, ma anche qui in palio ci sono i tre punti. Dobbiamo sudare la maglia e onorare il nostro popolo”.

Categories: SERIE A
Tags: Hamsik, napoli

About Author