NAPOLI SCONFITTO A ROTTERDAM: FUORI DALLA CHAMPIONS

NAPOLI SCONFITTO A ROTTERDAM: FUORI DALLA CHAMPIONS

Il Napoli esce con le ossa rotte dallo stadio di Rotterdam dove il Feyenoord è riuscito a ribaltare lo svantaggio di 1-0 per poi vincere 2-1 con un gol nel finale. Nonostante la sconfitta, il Napoli non si sarebbe comunque qualificato in quanto lo Shakhtar è riuscito a vincere 2-1 (avrebbe dovuto perdere) in casa contro il Manchester City. Il primo tempo comincia benissimo per gli uomini di Mister Sarri che trovano immediatamente il gol del vantaggio al 2′ con Zielinski che approfitta di una mischia in area per mettere la palla in rete a porta sguarnita a seguito di una punizione dalla sinistra. Pian piano il Feyenoord inizia ad uscire fuori e il Napoli si spegne sempre più, forse anche per le notizie che arrivano dall’Ucraina dove lo Shakhtar vince già 2-0 al 30′. Il Feyenoord approfitta di una dormita difensiva per realizzare il gol del pareggio al 33′ firmato da Jorgensen che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, salta più in alto di tutti insaccando di testa. Nella ripresa il Napoli non punge più di tanto e molte occasioni create si spengono poco prima del tiro in porta. Al 92′ è St. Juste a ribaltare definitivamente il risultato con un gran colpo di testa. Il Napoli si lecca le ferite, sul banco degli imputati: l’allenatore Sarri colpevole di aver gestito male in particolare la prima partita in casa dello Shakhtar che festeggia insieme al Manchester City la qualificazione agli ottavi di Champions League. Il Napoli termina il girone piazzandosi terzo e “retrocede” in Europa League. Francesco Nettuno

FEYENOORD (4-3-3): Vermeer; Nieuwkoop (76′ St. Juste), van Beek, Tapia, Malacia; Amrabat, Toornstra, Vilhena; Berghuis (72′ Larsson), Jorgensen, Boetius. A disp: Jones, Diks, Basacikoglu, Hansson, Kramer. All.: Giovanni Van Bronckhorst

NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio (64′ Mario Rui), Albiol, Koulibaly, Hysaj; Allan (60′ Rog), Jorginho, Hamsik; Callejon (74′ Ounas), Mertens, Zielinski. A disp: Sepe, Chiriches, Jorginho, Giaccherini. All.: Maurizio Sarri.

Arbitro: Michael Oliver (Inghilterra)

Marcatori: 2′ Zielinski (N), 33′ Jorgensen (F), 90′ + 1 St. Juste F)

Ammoniti: Vilhena, St. Juste (F) Mertens (N)

Espulso: al 83′ Vilhena (F).

Categories: CALCIO INTERNAZIONALE

About Author