NOCERINA: IN ARRIVO PENALIZZAZIONE DI -32 PUNTI

NOCERINA: IN ARRIVO PENALIZZAZIONE DI -32 PUNTI

Il funerale dell’attuale Nocerina ? Lo celebrerà ancora una volta Stefano Palazzi, ovvero la Procura Federale. Pur se in ritardo sui tempi ipotizzati, ormai appare dietro l’angolo la celebrazione di un nuovo processo sportivo a carico della società rossonera. Quello relativo ai pagamenti in nero della gestione Citarella ad una settantina di tesserati per le annate calcistiche 2009-2010, 2010-2011 e in minima parte 2011-2012. Processo sportivo nato dalle carte del procedimento penale a carico dell’ex patron, in particolare originato dalla denuncia di scomparsa di un assegno spettante all’ex attaccante molosso Roberto Magliocco. Nelle carte attualmente ancora in mano a Palazzi e agli altri componenti di vertice della Procura Federale, si legge una richiesta record o quasi di penalizzazione a carico della Nocerina: sarebbe di ben 32 punti, accompagnata da ammenda pecuniaria e dalla richiesta di radiazione per lo stesso Citarella. Trentadue punti da scontare nella prossima stagione calcistica, in qualunque categoria affrontata. L’afflizione immediata, invece, appare improbabile: alla Nocerina mancano due partite per terminare, con la salvezza, l’edizione di Eccellenza 2014-2015 e per metà aprile non si farà in tempo per partire col processo sportivo. Ovviamente, se si applicasse alla stagione attuale, il risultato della penalizzazione sarebbe una beffa per il discreto lavoro fatto da Criscuolo, Piemonte e squadra: la Nocerina si ritroverebbe in Promozione. Soluzione non pianta ne rimpianta: appare chiaro, per questa e per altre vicende extra-campo, il viaggio verso l’estinzione dell’attuale società, rimasta in vita quest’anno per cercare di prendere la restante porzione di contributi federali derivanti dall’ultima partecipazione al campionato di Lega Pro. La maxi-penalizzazione alla Nocerina è certa anche se graduabile. E per i tesserati ? Gli avvocati dei calciatori sono stati bravi ad allungare i tempi dell’istruttoria, evitando ai propri assistiti squalifiche a campionato corso. Faranno richiesta di patteggiamento: se la caveranno con settimane o pochi mesi di stop ma dovranno corrispondere come ammenda l’importo degli assegni in nero loro contestati. Squalifiche più pesanti in arrivo per gli allenatori: si parla di 6 mesi per Auteri. Ma anche per direttori e segretari:qualche mese di stop in arrivo per Iovino e Pastore.

Marco Mattiello

Categories: ECCELLENZA

About Author