NON BASTA IL CUORE DEL NAPOLI, IL REAL MADRID VINCE 3-1 GRAZIE ALLE INDIVIDUALITA’

NON BASTA IL CUORE DEL NAPOLI, IL REAL MADRID VINCE 3-1 GRAZIE ALLE INDIVIDUALITA’

Spettacolo emozionante allo stadio “San Paolo” di Napoli dove circa 56.000 hanno riempito gli spalti per Napoli-Real Madrid, gara valida per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League. Ecco i due schieramenti in campo:

  • NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Raúl Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, A.Diawara, Hamsik; Callejón, Mertens, L.Insigne. All. Maurizio Sarri
  • REAL MADRID (4-3-3): K.Navas; Carvajal, Pepe, Sergio Ramos, Marcelo; Modrić, Casemiro, Kroos; Bale, Benzema, Cristiano Ronaldo. All. Zinédine Zidane

Napoli subito pericoloso con Mertens che guadagna un corner dopo un tiro deviato dalla difesa. Il Napoli ci crede e mette in difficoltà la difesa madrilena con Goulham che serve Hamsik sotto porta ma al centrocampista slovacco non riesce il tapin vincente. Al 6′, Allan serve Mertens che guadagna un calcio d’angolo, sugli sviluppi, Navas respinge nuovamente in corner, successivamente, conclusione al limite dell’area di Hamsik con il pallone che esce di poco a lato. Prima occasione per il Real all’11’ a seguito di un passaggio sbagliato a centrocampo, ma l’azione si conclude con un cross di Bale terminato in fuorigioco. Al 13′ gran tiro dalla distanza di Insigne con Navas che devia in angolo. Al 14′, erroraccio di Koulibaly che regala un pallone a Modric che serve Benzema, ma la conclusione termina tra le braccia di Reina. Altra conclusione dal limite dell’area terminata di poco a lato ad opera di Hamsik al 16′. Al 18′ il Real arriva al tiro dal limite dell’area con Bale, ma Reina blocca sicuro. Il Napoli passa in vantaggio al 23′ grazie a Mertens che insacca con un tiro in diagonale sull’assist di Hamsik. Al 27′, altra occasione per il Napoli con Insigne, ma il tiro è troppo debole e viene subito bloccato da Navas. Al 28′, occasione incredibile per Cristiano Ronaldo che supera Koulibaly e Reina ma vede la sua conclusione fermata da un palo clamoroso. Al 37′, altro palo incredibile, questa volta colpito da Mertens, successivamente, assist del belga per Hamsik che dopo una lunga volata calcia alto sopra la traversa. Al 40′, Hamsik arriva alla conclusione in diagonale, Navas respinge. Dopo un minuto di recupero, l’arbitro fischia la fine di un primo tempo con il Napoli che dimostra tanta grinta meritando pienamente il vantaggio.

Il secondo tempo si apre con la conclusione di Benzema terminata sull’esterno della rete. Al 50′, altro errore del Napoli con Hysaj che salva in angolo, sugli sviluppi, Sergio Ramos insacca di testa, 1-1. Raddoppio del Real Madrid ancora ad opera di Sergio Ramos, ancora su azione di calcio d’angolo. Al 63′, dopo un periodo senza azioni, Ronaldo tenta di trovare il gol con un cross dalla destra finito di poco alto sopra la traversa, un minuto dopo, tentativo di Rog finito sul fondo. Al 66′, passaggio di Mertens che attraversa tutta l’area ma nessuno riesce a buttarla dentro. Al 73′, occasione per il Real con Benzema che viene fermato prima del tiro. Al 78′, conclusione deviata di Ronaldo, successivamente ci prova Morata ma il pallone termina in calcio d’angolo. all’ 81′ conclusione dalla distanza di Rog, ma il pallone termina alto sopra la traversa. all’ 82′, pasticcio in difesa azzurra, ne approfitta Carvajal che sbaglia a pochi passi dalla porta. Al 91′ c’è tempo anche per il gol dell’ex Juve, Alvaro Morata che mette fine ad una partita che il Real ha ripreso nel secondo tempo grazie alle sue individualità per poi continuare a ritmi di gioco molto bassi in cui il Napoli non trova alcuna possibilità neanche di pareggiare. Francesco Nettuno

NAPOLI-REAL MADRID 1-3
(primo tempo 1-0)

MARCATORI: Mertens (N) al 24′ p.t.; Ramos (R) al 6′ e al 12′, Morata (R) al 46′ s.t.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan (dall’11’ s.t. Rog), Diawara, Hamsik (dal 30′ s.t. Zielinski); Callejon, Mertens, Insigne (dal 25′ s.t. Milik). (Rafael, Maggio,Maksimovic, Jorginho). All. Sarri.

REAL MADRID (4-3-3): Navas; Carvajal, Pepe, Ramos, Marcelo; Modric (dal 35′ s.t. Isco), Casemiro, Kroos; Bale (dal 22′ s.t. Vazquez), Benzema (32′ s.t. Morata), Ronaldo. (Casilla, Nacho, Danilo, James). All. Zidane.

ARBITRO: Cakir (Turchia).

NOTE: ammoniti Allan (N) e Diawara (N) per gioco scorretto.

 

Categories: CALCIO INTERNAZIONALE

About Author