PARLA IL TECNICO DELL’AGROPOLI GIANLUCA ESPOSITO: “IN POCHI AVREBBERO SCOMMESSO SU DI NOI”

PARLA IL TECNICO DELL’AGROPOLI GIANLUCA ESPOSITO: “IN POCHI AVREBBERO SCOMMESSO SU DI NOI”

L’allenatore dell’Agropoli Gianluca Esposito ha rilasciato una lunga intervista al collega de Il Mattino Francesco Nettuno sul momento positivo della squadra. Riportiamo per intero il pezzo pubblicato sul giornale:

(Foto: Carol Violante)

Ieri si sarebbe dovuto giocare il big match tra Audax Cervinara ed Agropoli, ma le condizioni meteo hanno fatto si che la gara fosse rinviata. Nonostante l’assenza del calcio giocato, abbiamo intervistato l’allenatore dell’Agropoli Gianluca Esposito che ha finora svolto un gran lavoro portando la squadra a -2 dalla vetta della classifica del girone B di Eccellenza Campania.

Abbiamo chiesto ad Esposito quanto fosse positivo il percorso dell’Agropoli compiuto finora: “Molto positivo. Alleno una squadra che è cresciuta tanto, probabilmente all’inizio nessuno degli addetti ai lavori pensava potesse arrivare così in alto alla seconda giornata del girone di ritorno, quindi sono sicuramente molto contento per il lavoro fatto insieme a staff e giocatori che si sono sempre messi a mia completa disposizione.”

I continui rinvii, le gare disputate di continuo non hanno inciso sul morale e sulla forma della squadra: qual’è il segreto di tutto ciò? “La voglia dei ragazzi, la passione con cui lavora lo staff, la molla fatta scattare da alcune critiche che all’inizio ci sottovalutavano come squadra. Tutto questo ci ha dato una forte carica per giocare ogni tre giorni, per sopperire anche in quei momenti in cui avevamo diversi infortunati, squalificati e di conseguenza la rosa ristretta. I miei ragazzi hanno sempre gettato il cuore oltre l’ostacolo giocandosela contro tutto e tutti e infatti i risultati si stanno vedendo.”

Risultati così importanti non arrivano soltanto grazie ad un ottimo lavoro tecnico per questo Esposito ha voluto soprattutto elogiare il rapporto con la dirigenza: “Il rapporto con la dirigenza è molto buono e se siamo a questo punto il merito va dato a tutti. In questi mesi si è creato un lavoro di equipe che ha fatto si che tutto girasse per il verso giusto. Abbiamo sempre avuto confronti leali e sinceri e nessuno ha mai invaso il campo dell’altro tenendo sempre presente l’obiettivo comune: fare il bene della squadra. Siamo un gruppo granitico e neanche qualche critica di troppo è riuscita a scalfire.”

Passate le vacanze natalizie, l’Agropoli si è ritrovata nuovamente ferma ai box a causa della gara rinviata col Cervinara. Esposito e i suoi ragazzi avrebbero fatto a meno di questa pausa? “Noi giochiamo quando ci viene detto di giocare e non giochiamo quando ci viene detto di non giocare. Chiaramente se dobbiamo vedere i numeri, visto l’ottimo momento di forma della squadra (sei vittorie consecutive), viste le varie difficoltà delle squadre rivali per l’alta classifica, noi non ci saremmo voluti fermare. Purtroppo però non abbiamo potere decisionale sotto questo aspetto e quindi ci prepariamo alla sfida di mercoledì col Valdiano sperando di giocare con la stessa intensità di quando ci siamo fermati.”

Esposito ha poi raccontato il momento più brutto della stagione e quello più bello: “Il momento più brutto vissuto finora è stata l’eliminazione dalla Coppa Italia in casa contro l’Audax Cervinara. Certo anche la pesante sconfitta interna in campionato contro l’Eclanese è stato un brutto momento, ma almeno in campionato abbiamo potuto rimediare mentre la finale di coppa l’abbiamo persa davvero ad un passo dalla conquista. Il momento più bello invece deve ancora arrivare…” Francesco Nettuno

 

WWW.CANALECINQUETV.IT

Categories: ECCELLENZA

About Author