PEPE SI PRENDE LA TURRIS: “NON HO PAURA A PUNTARE SUI GIOVANI, PER IL MIO MODULO VOGLIO GENTE DI CORSA”

PEPE SI PRENDE LA TURRIS: “NON HO PAURA A PUNTARE SUI GIOVANI, PER IL MIO MODULO VOGLIO GENTE DI CORSA”

Ormai è una questione di pura formalitá. Il presidente Giugliano ha praticamente annunciato l’ingaggio di mister Pepe per la prossima stagione. L’ufficialitá dovrebbe arrivare questa settimana, come confermato dal diretto interessato alla nostra redazione: “L’incontro decisivo, previsto per la scorsa settimana, è stato rinviato perchè la societá era ancora alle prese con il riassetto del club. Tuttavia nel frattempo i contatti sono proseguiti e credo proprio che non ci saranno problemi in tal senso. Formalizzeremo il tutto a breve”.

SICUREZZA – Il tecnico salernitano ribadisce i programmi: “Ho giá detto che sarei disposto a guidare la Turris anche in caso di ridimensionamento del budget, il che non significa rinunciare necessariamente a traguardi ambiziosi. Torre del Greco non puó lottare per una salvezza stentata ed io non ho paura di puntare sui giovani, a patto peró che siano di qualitá. In passato ho sempre lavorato con squadre dall’etá media bassa, cercando di valorizzarle con discreti risultati, dal Sapri alla Lega Pro. Torre è una piazza esigente, nella quale non si puó sbagliare, ma sono convinto di poter fare bene anche con una linea verde di grande valore, accompagnata da due o tre over importanti. E grazie sia ai miei contatti che a quelli della societá con settori giovanili di primo livello, cercheremo di assicurarci i migliori under in circolazione”.

IL MERCATO – Il messaggio di Pepe è chiaro: fare bene con i giovani si puó, ma la presenza in rosa di almeno tre senior importanti è comunque imprescindibile. Da qui dunque le insistenti voci sul possibile innesto di Manzo e Neglia, due suoi fedelissimi:“Parliamo di due giocatori di grande spessore. Non c’è bisogno che sia io a presentarli, il curriculum parla per loro. Tuttavia insieme alla societá vedremo il da farsi e cercheremo di fare le scelte giuste”.

L’IDEA DI GIOCO – L’ex Bellaria lascia intuire le prossime mosse di mercato, legate al suo modulo preferito, il 3-4-1-2: “Per la mia idea di gioco, ho bisogno di gente di corsa, soprattutto in mezzo al campo. In mediana sono solito schierare due centrocampisti dai grandi polmoni, che facciano da schermo alla difesa e garantiscano equilibrio, in modo che la squadra possa reggere il trequartista piú le due punte, con gli esterni in proiezione offensiva. Se riuscissimo a trovare un forte mediano under, potremmo anche giocarci un altro over sulle corsie laterali”.

IL RITIRO – Mister Pepe è giá proiettato all’inizio della sua nuova avventura: “Con la societá bisogna approfondire il discorso tecnico, che giocoforza dipenderá dalle risorse a disposizione. Per il resto ho giá chiesto invece di anticipare il ritiro. Vorrei iniziare quanto prima a lavorare con la squadra. Abbreviare i tempi è fondamentale per tentare una partenza sprint nell’inizio di campionato”.

Vincenzo Piergallino

Categories: DILETTANTI, SERIE D

About Author