PIROZZI, WIKIPEDIA E I PAROLAI DI POTENZA di Sergio Vessicchio

PIROZZI, WIKIPEDIA E I PAROLAI DI POTENZA di Sergio Vessicchio

Il calcio è fatto di risultati e i risultati non sorridono a Pirozzi che colleziona il quinto nonchè ennesimo esonero consecutivo in carriera. Questo allenatore tanto presuntuoso quanto scarso nonostante i pessimi risultati in carriera collezionati da insuccessi e fallimenti clamorosi, anche quest’anno era riuscito a trovare inspiegabilmente panchina proponendosi spudoratamente come suo solito. Quando si parla di Pirozzi sembra che gli esoneri e i flop collezionati dal tecnico ebolitano siano un punto di merito e un valore aggiunto per essere ingaggiato, eppure noi lo avevamo predetto anche questa volta nonostante qualche collega di Potenza non fosse d’accordo con il nostro pensiero. Pirozzi anche col Potenza nonostante una squadra da capogiro è riuscito a mandare in fumo l’ennesimo progetto tecnico e a pagarne le spese sono solo i tifosi del leone rampante. Fummo attaccati da alcuni “personaggi” della carta stampata potentina che invece di parlare di calcio con tanto di statistiche e risultati alla mano, in conferenza stampa incensavano e “leccavano” Pirozzi e sparlavano del sottoscritto. Ora ai cari colleghi del capoluogo lucano consiglio di fare mea culpa siccome anche questa volta c’avevamo visto giusto, anche se facilmente pronosticabile conoscendo i trascorsi di Pirozzi. Forse la critica quella cruda ma veritiera fa male e dà fastidio, ma che piaccia o meno i risultati ci danno nuovamente ragione segno che la nostra è una critica onesta, fondata, e con cognizione di causa. Ai cari colleghi di Potenza quindi consiglio di rispettare le opinioni e il lavoro altrui e di concentrarsi sull’aspetto tecnico degli interpreti di questo meraviglioso sport chiamato calcio, INFORMANDOSI numeri alla mano sulla storia di ognuno di essi e sui trascorsi – in questo caso fallimentari – di chi si siede su una panchina tanto importante e colma di storia come quella del Potenza. In quanto a Pirozzi che invogliato dai colleghi della carta stampata del capoluogo definì il sottoscritto “giornalaio”(categoria che stimo e rispetto composta da umili lavoratori), il quinto esonero consecutivo parla chiaro sulla sua incompetenza e povertà tecnico-tattica. La serie D è una categoria troppo difficile per Pirozzi che troverebbe la sua dimensione ideale in promozione o in prima categoria dove sicuramente non sfigurerebbe. I 5 fallimenti consecutivi (Serre-Sarnese-Agropoli-Gelbison-e ora Potenza) sono la dimostrazione inequivocabile dell’incompetenza di Pirozzi che in conferenza stampa forte del sostegno dei colleghi potentini gonfiò il petto pavoneggiandosi di essere presente su Wikipedia. Ora però per onestà intellettuale Pirozzi farebbe bene ad aggiornare la sua pagina Wikipedia aggiungendo gli esoneri consecutivi collezionati in carriera, nonchè l’ultimo dei cinque, arrivato contro una squadra ultima in classifica. Sergio Vessicchio

Categories: CALCIO, EDITORIALE, SERIE D

About Author