PORTICI, MUROLO: “VOGLIO ARRIVARE IN DOPPIA CIFRA”

PORTICI, MUROLO: “VOGLIO ARRIVARE IN DOPPIA CIFRA”

Con quello sguardo da eterno ragazzino, sembra un po’ Fernando Torres, come fisionomia ci siamo e anche come ruolo. Lui è Emanuele Murolo, professione attaccante, che si trova in sede per ribadire a gran voce la sua permanenza in maglia azzurra. C’è chi è andato via e chi è rimasto, lui ha deciso di far parte anche del Portici 2015/2016. E dalle sue parole traspare convinzione e tanta voglia di affermazione: “Ho sentito la fiducia dell’allenatore, e questo è stato indispensabile perché decidessi di restare qui, poi ho un bel rapporto con tutta la dirigenza che mi ha messo nelle condizioni di lavorare con serenità. Mi trovo molto bene a Portici e non vedo perché avrei dovuto cambiare aria”. Non è più un under ma è comunque molto giovane, classe 1993, anche se in campo ha sempre dimostrato di saperci fare, senza troppa soggezione. È uno che vive per il gol e spera di segnare a grappoli anche con la maglia del Portici. Questo è il desiderio che gli brucia dentro e ce lo confessa apertamente: “Quest’anno spero con tutto me stesso di arrivare in doppia cifra e farò di tutto perché ciò avvenga. Purtroppo, non sono riuscito ad arrivarci nello scorso campionato come avevo fatto negli anni precedenti, be’ è un motivo in più per iniziare questa stagione al massimo delle motivazioni. Questo a livello personale mentre, per quanto riguarda il complesso, l’augurio è che possiamo raggiungere i traguardi conformi alle aspettative societarie”. Nonostante la giovane età, il suo curriculum in Eccellenza non è niente male: prima di approdare nella città della Reggia, ha totalizzato ben diciotto reti con la casacca del Casalnuovo, la doppia cifra è stata superata abbondantemente. Inoltre, ha anche vinto un campionato, sempre di questa categoria, ai tempi della Puteolana-Internapoli, con cui ha anche disputato due anni di serie D: giovane d’età ma con stagioni importanti alle spalle. L’obiettivo è anche quello di consacrarsi definitivamente e, allo stesso tempo, far sognare i tifosi del Portici. A proposito, ha parlato di traguardi, di aspettative, così gli chiediamo che ruolo, secondo lui, si potrà recitare nel prossimo campionato e, a questa domanda, preferisce nicchiare, come chi intende procedere a fari spenti: “Ritengo che sia prematuro delineare quali potranno essere gli sviluppi del nostro campionato, bisogna andare avanti senza troppi proclami con la consapevolezza che, attraverso il lavoro, potremmo toglierci parecchie soddisfazioni”.

Portici Calcio

Categories: DILETTANTI, ECCELLENZA

About Author