PRIMA CATEGORIA CALCIATORI E DIRIGENTI AGGREDITI SCATTA L’INCHIESTA

PRIMA CATEGORIA CALCIATORI E DIRIGENTI AGGREDITI SCATTA L’INCHIESTA

San Marzano sul Sarno. Calcio e violenza: otto persone, tra calciatori e dirigenti del “Per San Marzano”, squadra che milita nel girone C della prima categoria regionale e rappresentativa del comune omonimo dell’Agro, sono state aggredite e ferite al termine di una partita. La denuncia corre sui social, ma sull’episodio avvenuto lo scorso sabato a Mugnano del Cardinale, in provincia di Avellino, stanno già indagando i carabinieri di Monteforte Irpino. La squadra proveniente dall’Agro è stata bersaglio di insulti prima e durante il match, per poi finire aggredita da almeno venti persone entrate sul terreno di gioco, mentre la squadra rientrava negli spogliatoi. Il match vedeva scendere in campo il G. Carotenuto, che aveva perso la partita d’andata contro il San Marzano. Questo avrebbe «caricato» l’animo di un gruppo di facinorosi – stando alle testimonianze dei presenti – come dimostrava uno striscione all’ingresso di uno degli spogliatoi: «È arrivato il momento della partita dell’anno. L’unica squadra che ci ha sconfitto. Benvenuti nell’inferno rossonero».
All’arrivo sul terreno di gioco, hanno raccontato calciatori e dirigenti, diverse persone avrebbero accolto la squadra ospite con insulti e minacce. La partita è proseguita con cori di scherno, fino al termine. Ma nel momento in cui il San Marzano rientrava negli spogliatoi, almeno quindici persone sarebbero riuscite ad entrare in campo, aggredendo una parte dei tesserati. Otto tra calciatori e dirigenti della squadra sarebbero stati colpiti con cinghie, una spranga di ferro e persino con una bandierina del guardalinee. La rissa sarebbe stata tuttavia sedata dopo qualche minuto, trascorsi i quali sono poi stati sollecitati ad intervenire i carabinieri. Questi ultimi, dopo aver verbalizzato il racconto delle vittime dell’aggressione, hanno scortato la squadra fino all’ingresso dell’autostrada. Le otto persone rimaste contuse sono state medicate all’ospedale di Sarno, con referti che vanno dai cinque ai sei giorni. Dopo qualche ora, la società di San Marzano ha diramato una nota di denuncia: «Oggi a Mugnano del Cardinale ha perso lo sport. A fine gara i calciatori del Per San Marzano sono stati aggrediti e picchiati mentre si accingevano a raggiungere gli spogliatoi; diversi calciatori portano addosso i segni della violenza subita. Questo a conclusione di una gara preparata in un clima di ingiustificato odio e sfociata poi in una barbarie a cui non avremmo mai voluto assistere.

INTERVISTA PRESIDENTE PER SAN MARZANO 

http://m.tuttosport.com/video/dettaglio/calcio/2017/03/06-22573517/violenza_aggrediti_calciatori_e_dirigenti_del_per_san_marzano_?cookieAccept

Categories: 1 CATEGORIA, DILETTANTI

About Author