PROMOZIONE, CLAMOROSO VOLCEI CONTRO LA GIFFONESE IN CAMPO LA JUNIORES

PROMOZIONE, CLAMOROSO VOLCEI CONTRO LA GIFFONESE IN CAMPO LA JUNIORES

La società in serata ha preso una decisione forte per protestare contro le decisioni del giudice sportivo. 

Il C.U. 88 del 12 marzo 2015 ha fatto saltare davvero il banco e in particolare in casa Volcei. La squadra di Buccino che domenica scorsa ha giocato, in via eccezionale al Centro Sportivo di San Gregorio Magno contro l’Ebolitana e ha perso soltanto per un rigore generoso, per chi ha visto la gara, concesso alla capolista nei minuti di recupero. Il verdetto del campo è stato accettato ma la società non ha certo accettato le decisioni del giudice sportivo che ha commissionato una sanzione di 470 euro perchè “i propri sostenitori, – si legge –  nel corso della gara, rivolgevano frasi ingiuriose e minacce alla terna arbitrale, ai commissari di campo ed agli organi federali. Al rientro negli spogliatoi a fine gara, colpivano un commissario di campo con accendini e, inoltre, lo attingevano con sputi”.

Una comunicato che ha mandato su tutte le furie il tecnico del Volcei e tutta la dirigenza buccinese. Proprio il tecnico, Nico Fernicola – in esclusiva al nostro blog – ha dichiarato, in esclusiva“Siamo allibiti di fronte questa sanzione. Tuttavia sia i nostri tifosi che quelli ospiti hanno tenuto un comportamento corretto e di accendini lanciati e di sputi nei confronti dei commissari di campo non c’è ne sono stati. L’inadeguatezza del direttore di gara è testimoniata dallo stesso comunicato che riporta la squalifica fino al prossimo 7 giugno per Carmine Fernicola e non per il sottoscritto. Infatti, dopo la concessione del rigore io, e non il dirigente che ha il mio stesso cognome, mi sono avvicinato al direttore di gara e ho protestato, questi mi ha allontanato dal terreno di gioco ma il C.U. riporta tra gli allenatori espulsi c’è Carmine Fernicola, un dirigente che era con me in panchina e non io. Questo testimonia, lo ribadisco, ancora di più la totale confusione del direttore di gara”. 

Il tecnico del Volcei, al temine del colloqui con il nostro portale – è stato laconico e annuncia una decisione choc: “C’erano oltre 30 agenti di polizia schierati per questa gara, manco fossimo in serie D e di tutta la violenza che emerge dal comunicato che riporta il referto gara non si è avuta traccia. Una situazione e una decisione inaccettabile perchè non si può lucrare con queste multe su una società che con tanti sacrifici porta avanti questo campionato. Per protesta contro la decisione del Giudice Sportivo sabato contro la Giffonese giocheremo con la formazione juniores. “.

Parole forti e decisioni altrettanto risolute per il Volcei che, certamente farà sentire la propria voce anche nei piani alti della federazione.

nessuningannosport

Categories: PROMOZIONE

About Author