PROMOZIONE,LA POSEIDON E’ UN GIOIELLO,ENZO FUSCO IL SUO PROFETA

PROMOZIONE,LA POSEIDON E’ UN GIOIELLO,ENZO FUSCO IL SUO PROFETA

ALL’OMBRA DEI TEMPI MISTER ENZO FUSCO HA COSTRUITO UNA SQUADRA CHE FA DIVERTIRE,SABATO SCORSO HA BATTUTO LA CAPOLISTA,A CAPACCIO PAESTUM E’ TORNATO IL “PALLONE”

L’immagine della Poseidon è senza ombra di dubbio il portiere Mario Calamusa(foto a sinistra) il più longevo calciatore granata all’ombra dei templi,elegante,raffinato ma anche ruvido e reattivo dietro ad una squadra che gioca un calcio spumeggiante e a memoria. Calamusa è personaggio,trascinatore e regista orale difensivo,curato nell’aspetto estetico non lascia nulla aL caso,preciso e socievole con tanto di tempo dedicato all’insegnamento del calcio ai bambini durante la settimana.Un ragazzo d’oro sul quale la Poseidon ancora ha deciso di puntare e ha fatto bene.Vedere la Poseidon è un divertimento puro.Una squadra di promozione che si esprime in quel modo è una rarità assoluta.Già la Poseidon,ricca di storia e di fascino e come ci piace rivederla nuovamente viva su quel campo dove si è scritta la storia e da dove sono partiti importantissimi calciatori che hanno poi messo la maglia delle squadre di serie A e qualcuno anche della nazionale.Inutile citarli li conosciamo.Oggi il palco va dato a loro questi giocatori vecchi e giovani che compongono un’orchestra dalla sinfonia piacevole e lineare e con un grande maestro Enzo Fusco capace di far capire ai suoi giocatori schemi e virtuosismi.Sabato scorso davanti alla capolista Santa Maria,una corazzata costruita da uno degli uomini di calcio più interessanti e perbene Alberigo Guariglia,ha sciorinato una prestazione maiuscola e ha steso la compagine giallo rossa non solo con il risultato ma con una gara eccezionale che ha messo alle corde la formazione di Graziani meritatamente capolista e protagonista del campionato . Elio Siano ha ispirato la Poseidon impreziosita da un gioco vivace e pieno di spunti nel quale Sestrale(98) ha creato sovente la superiorità numerica sulla destra ma dovrebbe scaricare di più il pallone ma è un guizzante peperino tutto nervi che ha fatto letteralmente impazzire gli avversari.La difesa è parso un reparto ottimamente organizzato  con un 99 a dir poco eccezionale Balzano figlio d’arte e pronto in ogni circostanza.A centrocampo il sontuoso D’Andria si conferma grandissimo,il suo estro,la sua inventiva e la sua presenza hanno dato peso al reparto nel quale Elio Siano ha fatto cose d’alta scuola ma lui era destinato a prosceni più altolocati non a caso ha giocato in serie B e ha fatto parte di quella primavera di Grassadonia a salerno che poi a sfornato fior di campioncini.Il reparto d’attacco è sembrato il meno autorevole Forino e Aleman non sostengono il grande lavoro della squadra andata in goal al 18′ del primo tempo con uno schema ben preciso,l’inserimento del bravissimo Cavallo servito da un’imbucata di Siano precisa e invitate sulla quale fluttuante il mancino esterno di Fusco con una straordinaria scelta di tempo non poteva fare altro che segnare.Una vittoria meritata che esalta il buon momento della squadra ma il lavoro di Enzo Fusco,il suo staff e la società che sta lavorando benissimo e i risultati arriveranno.Enzo Fusco è un allenatore giovane ma preparatissimo,con umiltà è voluto partire da queste categorie ma è già pronto per campionati ben diversi e sicuramente scalerà posizioni e brucerà le tappe perchè è bravo è lo sta dimostrando giorno dopo giorno.Dove arriverà questa Poseidon non si sa ma di certo reciterà un ruolo importante nel giorno D della promozione.Il Santa Maria dopo questa battuta di arresto riparte da Scafati,ha una squadra straordinaria e non può non fare bene come d’altra parte sta facendo.Il rammarico non si configura dopo Paestum ma per quei punti persi a tempo scaduto in altre gare. Questa è una formazione ottima e rimane la favorita numero 1 per il campionato.La Poseidon per questo motivo ha fatto un grande risultato meritandolo tutto.Sergio Vessicchio

Categories: DILETTANTI, PROMOZIONE

About Author