PUTEOLANA, INGAGGIATO IL PORTIERE MATTIA LANZANO, EX SWINDON TOWN

PUTEOLANA, INGAGGIATO IL PORTIERE MATTIA LANZANO, EX SWINDON TOWN

La notizia era nell’aria da qualche tempo, ma adesso è finalmente ufficiale: il portiere Mattia Lanzano (nella foto insieme a Paolo Di Canio) è un nuovo giocatore della Puteolana.

Classe 1990, nato a Grosseto, ma ha origini campane, essendo la sua famiglia di Afragola (Na).

Cresciuto calcisticamente nel Piacenza, è arrivato fino alle soglie della Serie B  difendendo la porta della formazione Primavera della società emiliana. E’ passato poi al Poggibonsi, in C2, (19 presenze) e dunque al Gavorrano, ancora in C2 (17 presenze), prima di fare il salto verso l’Inghilterra. Voluto fortemente da Paolo Di Canio, è stato infatti chiamato allo Swindon Town(League Two) conquistando la promozione nella Football League One.  Tornato al Gavorrano nella stagione 2012-2013, si è poi trasferito in Grecia, al Fokikos FC.

Lanzano si stava allenando con il gruppo granata già da un paio di mesi, ma si è dovuto attendere che arrivasse il transfer dalla federazione greca prima di poterne annunciare l’ufficiale tesseramento.

Ecco le prime parole di Mattia Lanzano da tesserato della Puteolana 1902.

Come è arrivato Mattia Lanzano alla Puteolana?

“Il presidente Gennaro Capuano e il direttore sportivo Carmine Ennio mi hanno dato la possibilità di allenarmi e rimettermi in sesto dopo qualche mese di stop causato da un infortunio in estate che mi ha tenuto lontano dal campo di gioco. Ho trovato una situazione complicata inizialmente, ma devo dire che in due mesi le cose sono migliorate notevolmente, partendo principalmente dallo staff. Uno dei principali motivi che mi hanno convinto a rimanere é la stima che nutro per Antonio D’Ambrosio, un grande allenatore dei portieri con il quale lavoro benissimo e che merita di arrivare in categorie molto più alte”.

Conosci bene il gruppo, credete nella salvezza?

“Certo che ci crediamo! Ci crediamo tantissimo! Ogni partita è una finale, dobbiamo essere solo consapevoli dei nostri mezzi e coscienti del fatto che abbiamo giocatori davvero importanti in squadra, vedi Babù, Mazzeo, Sorrentino, Izzo, Ammendola, gente di gran qualitá che ci tirerá fuori da questa situazione.

Quale sarà l’apporto di Mattia Lanzano alla causa granata a questo punto della stagione?

“Come ho detto, devo tanto a questa società per quanto ha fatto per me quest’anno. Io sono a disposizione della squadra e darò il 150% ogni giorno. Vengo da mesi di stop e spero di trasmettere la grande voglia che ho e la mia esperienza a disposizione dei ragazzi per raggiungere la salvezza. La piazza, a detta di tanti, è fantastica e mi dispiace molto il fatto che la città si sia allontanata dalla squadra quando in realtà abbiamo bisogno del calore di tutti loro. Voglio ringraziare alla finePasquale D’Aniello che si é occupato personalmente del mio tesseramento rendendolo disponibile in poche settimane. Gli faccio un grande in bocca al lupo in quanto grande uomo e ottimo allenatore”.

Curiosità, nella sua crescita da calciatore hai incrociato il cammino di Luigi Viola (ora al Potenza), puteolano doc, vi sentite ancora?

“Con Luigi sono cresciuto, abbiamo vissuto insieme tanti anni ed abbiamo tuttora uno splendido rapporto. Abbiamo fatto un lungo percorso insieme, peccato sia stato stroncato dal fallimento del Piacenza che ci ha divisi”.

fonte: Ufficio Stampa – SSD Puteolana 1902

Categories: SERIE D

About Author