RIPESCAGGI IN LEGA PRO: ECCO LE SQUADRE INTERESSATE

RIPESCAGGI IN LEGA PRO: ECCO LE SQUADRE INTERESSATE

Continua il sogno Lega Pro per i club rimasti in Serie D dopo la stagione appena terminata. A determinare chi salirà tra i professionisti, oltre al piazzamento nei play-off, sarà anche la disponibilità economica. Per ottenere il ripescaggio, infatti, servono 500mila euro a fondo perduto oltre a uno stadio a norma per i criteri della terza serie. Ad oggi il team più vicino alla Lega Pro è il Seregno, arrivato tra le prime dieci squadre negli spareggi promozione. Davanti ai lombardi, infatti, nessun club ha annunciato di sborsare il fatidico mezzo milione di euro.

A scavalcare in classifica gli azzurri potrebbero essere Taranto e Altovicentino, meglio piazzate al termine degli spareggi. La situazione dei pugliesi è incerta, poiché la vendita del club è ancora in alto mare: il patron Campitiello, dopo aver promesso il ripescaggio durante la stagione, si è defilato. Al suo posto potrebbe entrare una cordata di imprenditori della zona che, però, prima di qualsiasi esborso economico, dovrà valutare eventuali debiti societari. In caso positivo, la Lega Pro sarebbe a un passo.

Più lineari le cose in casa Altovicentino: il patron Delle Rive, dopo il fallimento della trattativa per l’acquisizione del Real Vicenza, potrebbe sfruttare la strada dei ripescaggi per ottenere la prima storica promozione tra i Pro. La disponibilità economica non manca, servirà capire quanti e quali tipi di interventi bisognerà apportare allo stadio dei veneti.

A riflettere sul ripescaggio è anche il Fondi. Il club laziale non ha partecipato ai play-off ma potrebbe approfittare delle numerose rinunce per rientrare dalla porta di servizio tra i professionisti dopo la retrocessione di due anni fa. L’ambiziosa proprietà nei prossimi giorni farà il punto della situazione per capire quante possibilità vi siano di partecipare al prossimo campionato di Lega Pro.

Oltre a questi club vi sono da registrare gli interessi delle retrocesse Albinoleffe e Pordenone per il ripescaggio. Bergamaschi e friulani sono gli unici due club che hanno manifestato la volontà economica di tornare tra i Pro immediatamente.

Da non escludere, infine, sorprese dell’ultima ora: nei prossimi giorni si scopriranno quanti club verranno esclusi dalla terza serie e quanti posti, di conseguenza, saranno disponibili per l’oneroso ripescaggio…

About Author