IL RISULTATO NON TRAGGA IN INGANNO,QUESTA JUVENTUS NON VA di Sergio Vessicchio

IL RISULTATO NON TRAGGA IN INGANNO,QUESTA JUVENTUS NON VA   di Sergio Vessicchio

Il goal del 2-0 segnato da Dybala

Il risultato non tragga in inganno.La Juventus oltre ad aver giocato molto male ha dimostrato di non aver superato il momento critico.L’impegno era abortabile eppure il Cagliari per molto,tempo,in speciale modo,nel primo tempo,ha messo in seria difficoltà la Juventus ispirando ancora l’eterno Buffon e tenendo in mano il pallino del gioco per moltissimo tempo.Il rigore non lo consideriamo,una pagliacciata,non c’era e la var sembra fatta apposta per andare contro la Juventus,immaginate se il tutto si fosse svolto all’incontrario quante polemiche.Lo schema di gioco che adotta la Juventus è una macedonia dove non c’è ne capo e ne coda e nel quale il centrocampo è praticamente inesistente al di la degli interpreti,tutti molto bravi a parte quel bidone di Pjanic,e tutta la squadra va in difficoltà,in special modo la difesa poco protetta dal centrocampo.La cosa che balza più agli occhi e che è stata frutto di polemiche fino a questo momento è l’utilizzo reiterato di Mandzukic terzino sinistro e Dybala mediano.Stiamo parlando di due dei giocatori più forti al mondo nel loro ruolo di attaccanti ma decisamente distrutti da Allegri il quale a dispetto di acquisti mirati sugli esterni,ammesso che lo fanno proseguire con questo modulo,ancora indugia a schierarli dove non possono giocare.Il goal di Mandzukic è arrivato perchè in quel momento era in posizione di attaccante e soprattutto era sul secondo palo dove il giocatore non conosce rivali al mondo.Un ariete straordinario ridotto a fare il terzino.La squadra improvvisa,non ci sono movimenti senza palla,non c’è un gioco ben delineato e non c’è collante fra i reparti,nessuna sovrapposizione,ne un interscambio di ruolo.In questo modo non si va lontano,non a caso la Juventus pur essendo largamente la più forte non viene data come favorita quest’anno.I limite si chiama Allegri.Ci viene da ridere quando sentiamo dire o leggiamo che si sente la mancanza di Bonucci,niente di più falso,Bonucci nella difesa a 4 non gioca bene nemmeno in terza serie figuriamoci nella Juventus,e fino a quando è stato a Torino lo insultavano e beffeggiavano,come è andato via è diventato d’incanto un campione,un bidone era e un bidone è rimasto.Purtroppo alla Juventus ci sono altri due bidoni,Pjanic e Allegri,ma questo non ve lo diranno mai.Allegri è la speranza di chi vuole male alla Juventus.Mai fidarsi di chi parla bene di uno della Juventus,sta bluffando.Sergio Vessicchio

Categories: EDITORIALE, SERIE A

About Author