SALINERI SI ISCRIVE AL CLAN CAPOZZOLI E FA VOLARE L’AGROPOLI/VIDEO

SALINERI SI ISCRIVE AL CLAN CAPOZZOLI E FA VOLARE L’AGROPOLI/VIDEO

Salineri portiere del Sorrento è un ottimo piplet,bravo,preparato e pieno di  personalità.Nella gara più importante della stagione fa tre papere sbagliandola clamorosamente e spalancando le porte all’Agropoli che sul piano del gioco e della proposta tattica ha meritato di vincere perchè ha dominato in lungo ed in largo.Lopetrone e Pascuccio i suoi profeti,hanno preso per mano la squadra e l’hanno pilotata alla vittoria trovando in Iommazzo un cursore d’altri tempi.Il 3-5-2 interpretato nella maniera migliore.Anche quando il tecnico è passato al 3-4-3 hanno cambiato senza farlo pesare al cospetto generale della squadra.I delfini hanno vinto per 3-1 Salimeri dunque è la ciliegina sulla torta dello sforzo dell’Agropoli di raggiungere il vertice.Troppo tardi.Questo è un campionato che l’Agropoli doveva chiudere molto prima per la superiorità tecnica mai mostrata se non negli scontri diretti perchè  i bravi giocatori presi della società sono rimasti in panchina e in tribuna il più delle volte.E’ un campionato buttato perchè si schierava un  il 4-3-3 che ha praticamente distrutto l’Agropoli,modulo fatto a misura per Capozzoli perchè doveva giocare per forza.Capozzoli è una zavorra per l’Agropoli,un peso e successivamente diremo il perchè. Ed è una della cause perchè la gente si è allontanata dalla squadra.  Una volta escluso,come avevano fatto tutti gli allenatori degli anni passati,la squadra ha trovato l’equilibrio necessario ma questo lo dicevamo e lo ripetevamo da lunghissimo tempo.Quando sostenevamo che Capozzoli era la rovina della squadra storcevano il muso anche in società dove ora sono convinti di quello che sostenevamo noi.Il 3-5-2 e in corsa il 3-4-3 sono gli unici moduli possibili per i giocatori che ha in rosa l’Agropoli,basta vedere i nostri articoli nei quali  lo ripetevamo continuamente a costo di essere noisi.Olivieri preso al posto di De Cesare anche  per questo motivo doveva cambiare rotta ma lo ha fatto con molto ritardo lasciando punti preziosi per insistere sul maledetto 4-3-3.Un merito però ce l’ha Oliveri,ha smantellato il clan Capozzoli(quei 4 che giocavano e abbassavano il livello tecnico della squadra)puntando solo su alcuni di essi e come sostenevamo Maione,giocatore scadente tecnicamente e fisicamente poteva dare una mano vicino a Bozzi e addirittura ha segnato due goal con l’aiuto del portiere locale che ha incappato in una giornata non positiva ma,ripetiamo,è un ottimo portiere e farà carriera.Olivieri ha messo a repentaglio la rincorsa dell’Agropoli con scelte cervellotiche.Ancora continua ad insistere con Natiello a centrocampo(i motivi sono extra calcistici e li diremo a tempo debito ma quello che sta facendo il tecnico non sembra molto serio) tenendo fuori due giocatori di serie b Di Deo  e D’Attilio e mandando in tribuna Landolfi a favore di Giura normale e poco dinamico.Scelte sue.Ora gli sta andando bene ma se si va allo spareggio o ai play off la società deve fermarlo e naturalmente se continua così la sua riconferma è impossibile.Il Sorrento è squadra che merita rispetto e un plauso,ha un tifo straordinario e correto ma un allenatore che forse non sembra all’altezza del blasone di una squadra che qualche anno fa ha fatto lo spareggio per andare in serie B contro il Verona.Lascia a desiderare il comportamento di Guarracino non solo nei confronti di dirigente e allenatore dell’Agropoli  ma anche contro i colleghi della stampa Sorrentina ai quali va la nostra solidarietà.A proposito lo Sporting Fulgor Molfetta è retrocesso matematicamente dalla serie D in eccellenza.Con gli imbrogli,le carte false e l’appoggio di Tavecchio questi sono i risultati.L’Agropoli e la Vibonese vennero penalizzate,alla fine poi tutto torna.Sergio Vessicchio

Categories: DILETTANTI, ECCELLENZA

About Author