SALERNITANA CRISI PIENA SECONDA SCONFITTA CONSECUTIVA:”BOLLINI NON RICONOSCO LA MIA SQUADRA”

SALERNITANA CRISI PIENA SECONDA SCONFITTA CONSECUTIVA:”BOLLINI NON RICONOSCO LA MIA SQUADRA”

La salernitana non si riprende più.Dopo la sconfitta con il Cittadella cade anche a Brescia giocando male e in maniera confusa.marino salva la panchina,Caracciolo entra nella storia.L’airone segna il secondo goal confermandosi tra i giocatori più bravi a livello di over in attività nel mondo.Il Brescia torna alla vittoria e tira un bel sospiro di sollievo. Le Rondinelle sono riuscite a battere 2-0 la Salernitana nella partita da non fallire e possono così proseguire il loro cammino con rinnovata serenità. Ancora una volta, però, la squadra biancazzurra ha offerto una prova dai due volti, con un primo tempo piuttosto incolore ed una decisione accelerazione nella ripresa. Proprio il secondo tempo ha permesso alla formazione di Pasquale Marino di far fruttare l’impegno profuso, portandosi subito in vantaggio grazie ad una maldestra deviazione di Vitale e al “solito” gol di Caracciolo che nel finale ha messo in cassaforte tre punti letteralmente d’oro, prevenendo i possibili patemi d’animo legati agli ultimi minuti.  Stimolati dagli eloquenti striscioni esposti dai tifosi, i giocatori biancazzurri cercano di partire su buoni ritmi, ma la difesa campana è attenta. Il primo spunto è di marca biancazzurra, con Furlan che chiama al lavoro la retroguardia granata.

 

A conclusione di Brescia-Salernitana il tecnico granata Alberto Bollini che non trova alcuna giustificazione a un’altra prova incolore dei propri uomini. Al termine del match infatti fa sapere: “In allenamento ho visto una squadra positiva e propositiva, mi dispiace non aver visto lo stesso spirito in partita”.

Bollini ha poi analizzato quello che è successo in campo: “Abbiamo subito il dominio del Brescia ma nel primo tempo Radunovic non è mai stato chiamato in causa. Questa non è la mia squadra, era una partita incanalata sul pareggio ma se ci facciamo gol da soli diventa difficile. Anche il secondo gol era evitabile, non è facile commentare, abbiamo commesso troppi errori tecnici”.

Brescia-Salernitana 2-0 (0-0)

Brescia (3-4-1-2): Minelli 6; Coppolaro 6, Gastaldello 6,5, Edoardo Lancini 6; Cancellotti 6, Dall’Oglio 6,5 (31′ st Machin 6), Martinelli 6,5, Furlan 6,5; Bisoli 6; Caracciolo 7 (41′ st Ferrante n.g.), Torregrossa 6. A disposizione: Andrenacci, Pelagotti, Nicola Lancini, Bagadur, Bandini, Longhi, Ndoj, Rivas, Cortesi. All: Pasquale Marino
Salernitana (3-5-2): Radunovic 6,5; Pucino 6, Mantovani 6,5 (31′ st Sprocati n.g.), Schiavi 6; Gatto 6, Minala 6, Signorelli 6,5, Rizzo 6 (16′ st Ricci 6), Vitale 6; Bocolan 6, Rossi 6,5 (10′ st Rodriguez). A disposizione: Adamonis, Kiyine, Tuia, Odjer, Di Roberto, Asmah, Perico, Cicerelli, Popescu. All: Simone Bollini 6.
Arbitro: sig. Illuzzi di Molfetta 6.
Reti: 5′ st aut. di Vitale (S), 35′ st Caracciolo (B).
Note: ammoniti: Pucino, Machin, Torregrossa – angoli: 5-3 per la Salernitana – recupero: 1′ e 5′ – spettatori: 8.000 circa.

Andrea Caracciolo ha firmato il gol della certezza per il Brescia
Categories: SERIE B

About Author