SALERNITANA, INGAGGIATO CICERELLI DALLA PAGANESE

SALERNITANA, INGAGGIATO CICERELLI DALLA PAGANESE

SALERNO – Alla Salernitana serve il portiere, è evidente. Bollini ne ha parlato pure domenica sera con Mezzaroma, prima della partita. Poi si è “espresso” anche il campo, giudice inoppugnabile. Al 35’ di una sfida fino a quel momento gestita con sufficiente padronanza da Marius Adamonis, pure il rettangolo di gioco ha parlato, anzi ha urlato. Prima arriverà Radunovic e meglio sarà per tutti: domani a Bergamo dovrebbe sbloccarsi l’operazione, perché l’agente Giuffredi sarà a colloquio anche per il  passaggio di Gatto in granata, che firmerà un triennale.  Ne beneficerà anche Adamonis che potrà crescere senza assilli, con la giusta tranquillità. Va subito chiarito: il lituano non è un brocco, però è giovane ed inesperto e nel ruolo del portiere non è il caso di rischiare di giocare in versione “porte aperte”.  Il portiere che dà sicurezza al reparto, però, non è quello che alterna prodezze (bella parata sul diagonale di Fischnaller) e papere ma che assicura un rendimento costante e para quando deve; insomma, non fa danni. Pur concedendo attenuanti – il mezzo buco di Odjer che ha provato ad anticipare Marconi di testa, il pallone colpito da distanza ravvicinata – Adamonis si è fatto sorprendere sul proprio palo, era troppo schiacciato sulla linea di porta, ha anche sbagliato la presa e il pallone è scivolato in porta. I giudizi non sono ovviamente definitivi: non basta un infortunio per mandare in soffitta un portiere e infatti i tifosi non hanno fischiato. Però mormorano e aspettano interventi immediati. Dall’Atalanta, che ha pure l’attaccante Monachello corteggiato dal Crotone e propone uno tra Del Grosso e Asmah, l’arrivo più urgente è quello dell’estremo difensore. In attesa di Radunovic, il ruolo del portiere è di nuovo instabile e si viaggia sull’altalena. Dietro Adamonis, domenica sera, c’era il greco Iliadis ed è evidente che occorrano correttivi. Lotito, che deve allungare il contratto di Minala prima del tesseramento in granata, ha spinto Adamonis verso Salerno con la stessa convinzione con la quale aveva caldeggiato l’arrivo di Strakosha ai tempi dell’eterno ballottaggio con Terracciano. La Lazio crede nelle potenzialità del lituano e infatti ha rinnovato fino al 2022 il suo contratto e quello di Palombi (che piace ma non si muove da Formello e quindi restano calde le piste Nicastro e Di Roberto). Da quando Strakosha ha preso il posto di Marchetti, il co-patron rinfaccia all’ambiente granata di aver giudicato troppo in fretta il portierino albanese. Non c’è dubbio che adesso Strakosha sia cresciuto. All’epoca, invece, i sospiri erano all’ordine del giorno. Un acquisto, però, è ufficiale ed è quello di Emanuele Cicerelli, esterno d’attacco della Paganese. Il talentuoso calciatore era vicinissimo al Foggia, ma la visita di Bocchetti della scorsa settimana ha stravolto i piani: agli azzurrostellati è andato l’attaccante Regolanti e ai granata Cicerelli. Un bel colpo. Stabiliti anche gli anticipi e i posticipi del campionato di serie B: la Salernitana giocherà in posticipo la seconda giornata, il 4 settembre all’Arechi contro la Ternana alle 20:30. Ad aprire il campionato cadetto sarà Parma-Cremonese che si disputerà in nottura al Tardini il 25 agosto. Intanto, Francesco Orlando è stato operato a Roma nella giornata di ieri, alla Clinica Paideia. Il dottore Rodia gli ha ricostruito il legamento crociato anteriore del ginocchio destro. Seguirà la lunga riabilitazione: ritorno in campo non prima di gennaio. Riposo precauzionale per Bernardini: lamenta l’infiammazione del tendine d’Achille?

Categories: CALCIOMERCATO, SERIE B

About Author