SALERNITANA VITTORIA SOFFERTA SULLA REGGINA

SALERNITANA VITTORIA SOFFERTA SULLA REGGINA

SALERNO. La Salernitana, soffrendo oltre il dovuto, batte la Reggina in rimonta e opera il controsorpasso in testa alla classifica ai danni del Benevento. Di Moro, da antologia, e Negro le reti granata seguite al vantaggio amaranto siglato da Insigne jr. I granata si riportano in testa a due punti di vantaggio dai sanniti ed a fine gara è festa grande con il piccolo Armandino.Al 9’ la prima emozione griffata Calil, il quale su lancio di Moro prova la conclusione al volo di sinistro che però termina a lato. Poco dopo la Reggina va via in contropiede, ma Viola servito in area da Insigne viene provvidenzialmente anticipato da Trevisan. Un minuto dopo è lo stesso Trevisan a rischiare l’autorete deviando un cross teso di Insigne, ma Gori è straordinario nel deviare d’istinto. Al 28’ la Reggina passa meritatamente in vantaggio ma grazie ad una colossale dormita di Trevisan che si lascia anticipare da Insigne su un innocuo lancio di Ungaro e deposita senza problemi in rete. Tre minuti dopo ci pensa Moro, con un missile terra aria dai trenta metri a rimettere le cose a posto. La palla, dopo un cross di Favasuli deviato da un difensore amaranto, arriva all’ex empolese che di prima intenzione scocca un tiro micidiale che s’infila all’incrocio dei pali non lasciando scampo a Kovacsik.la Salernitana si scuote dal torpore ed al 37’ completa la rimonta grazie ad una splendida azione personale di Negro che salta un paio di avversari in dribbling e con un destro a giro fulmina Kovacsik. La ripresa è sofferta ma non crea occasioni, se non una clamorosamente sprecata da Cristea, ma provoca un giallo pesante a Pestrin che era diffidato e che salterà Pagani. L’importante però era battere la Reggina per superare il Benevento, e così è stato.Marco Di Martino

SALERNITANA-REGGINA 2-1

SALERNITANA (4-3-3): Gori; Colombo, Tuia, Trevisan, Bocchetti; Moro, Pestrin, Favasuli (69’ Bovo); Cristea (89’ Mendicino), Calil (66’ Gabionetta), Negro. A disp.: Russo, Penta, Tagliavacche, Perrulli. All.: Menichini

REGGINA (3-5-2): Kovacsik; Ungaro, Cirillo, Di Lorenzo; Ammirati (72’ Balistreri), Salandria, Armellino, Maimone (81’ Masini),  Benedetti; Viola (59’ Di Michele), Insigne. A disp.: Cetrangolo, Karagounis, Mazzone, Scionti. All.: Alberti

ARBITRO: Di Martino (Lacalamita\Viola)

MARCATORI: 28’ Insigne, 31’ Moro, 37’ Negro

NOTE: Spettatori 10156 (inclusa quota abbonati) di cui circa duecento da Reggio Calabria. Ammoniti Trevisan, Ammirati, Armellino, Pestrin. Espulso al 90’ Cirillo per doppia ammonizione. Recuperi 1’ e 3’

Categories: LEGA PRO

About Author