SAVOIA, MR.MASECCHIA: “LA MIA UNA MENTALITA’ VINCENTE, GIOCHEREMO PER IL PRIMATO”

SAVOIA, MR.MASECCHIA: “LA MIA UNA MENTALITA’ VINCENTE, GIOCHEREMO PER IL PRIMATO”

Tempo di rivoluzione in casa Savoia. Dopo aver risolto i spinosi casi legati all’assetto societario, i bianchi possono iniziare a programmare la prossima stagione, che vedrà la squadra di Torre Annunziata giocare in Eccellenza. Il primo tassello del nuovo staff sarà, dopo l’annuncio dell’Avvocato Todisco, Giovanni Masecchia. Sarà affidato all’ex mezz’ala di fantasia del Savoia a cavallo degli anni ’90 il nuovo progetto tecnico, nel quale coprirà il ruolo di allenatore. I colleghi di SoloSavoia.it hanno raggiunto il neo mister dei bianchi, per raccogliere le sue prime dichiarazioni dopo aver vestito questa nuova veste: “Stanotte non ho dormito, lo confesso. Mi hanno chiamato in tanti per congratularsi. Molti giocatori si sono proposti perché Torre è una piazza unica alla quale non si può dire di no” dice un emozionatissimo Masecchia, che continua: “Per me è una fortuna essere stato scelto per allenare il Savoia. Detto questo ammetto di essere molto teso ma allo stesso tempo felice per l’opportunità che l’avvocato Todisco mi ha concesso. Non mi definirei spaventato, non rientra nel mio DNA. Sono invece molto determinato. Ho una mentalità vincente e la metterò a disposizione dei calciatori perché chi veste questa maglia deve sapere il grande onore che ha. Bisogna rimboccarsi le maniche e come mi piace dire bisogna sapere giocare ma anche zappare, nel senso che vogliamo divertirci ma anche vincere e per far questo ogni mezzo sul campo sarà utilizzato per raggiungere l’obiettivo”. Il neo allenatore ha fatto chiarezza anche sul Savoia che verrà e sui progetti futuri: “Io non sono uno abituato a fare proclami. Non dico che vinceremo sicuramente il campionato. Giocheremo per raggiungere il primato ma non sarò uno che va oltre i limiti. Di certo l’obiettivo mio e della società sarà quello di costruire un futuro importante. Vincere tanto per farlo e poi ritrovarsi dopo un anno punto e da capo come purtroppo è accaduto troppe volte a Torre, non serve a nulla. Qui dovrà nascere un progetto serio”. Il nuovo Savoia è nato da poco ma la proprietà, in comune accordo col il mister, è già al lavoro per costruire la squadra: “Confermo quanto affermato dal presidente. Già stiamo individuando alcuni giocatori.” E su una possibile permanenza di Scarpa e Gragnaniello: “Ieri sera mi è stato proprio accennato a Scarpa. E’ ovvio che stiamo parlando di giocatori di serie superiore, sarebbe un lusso schierarli in Eccellenza. Dico solo che chi verrà qui dovrà essere mentalizzato alla serie. Non è certo facile per chi ha giocato tra i Professionisti scendere in Eccellenza. So quanto ha dato Gragnaniello alla maglia e lo ammiro tanto. Se vorranno io sono prontissimo ad accoglierli nel reciproco rispetto dei ruoli e delle persone”.

Salvatore Sorrentino

Categories: CALCIO, ECCELLENZA

About Author